Italia prima in Europa nel biologico con 48.509 aziende | Agrinews.info

Italia prima in Europa nel biologico con 48.509 aziende

wpid-12726_ItaliaprimainEuropanelbiologicoconaziende.jpg
image_pdf

Realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile in collaborazione con l’Enea, il rapporto “Green Economy per uscire dalle due crisi” è stato presentato in occasione degli Stati Generali della Green Economy, che si sono svolti il 7 e l’8 novembre in occasione di Ecomondo 2012, la sedicesima edizione della fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile.

Dalle fonti rinnovabili al riciclo, passando per la mobilità sostenibile, il documento passa in rassegna i sei settori strategici per una conversione ecologica dell’economia. Senza dimenticare appunto le filiere agricole di qualità ecologica.

Il rapporto mette in evidenza un’agricoltura italiana ha saputo orientare le scelte produttive verso la qualità e la sostenibilità. Testimoniano questo indirizzo virtuoso i 243 prodotti Dop, Igp e Stg, le oltre 4.600 specialità regionali, i 521 vini Doc, Docg e Igt e, soprattutto, i risultati raggiunti dall’agricoltura biologica, il metodo di produzione sostenibile più strutturato.

L’agricoltura biologica interessa più di un milione e 100 mila ettari, 18,7% della Sau totale, un dato che  la colloca al secondo posto in Europa dopo la Spagna, e può contare su 48.509 aziende, il più alto numero di aziende biologiche in Europa. L’agricoltura italiana ha anche ridotto il consumo di fertilizzanti chimici e fitofarmaci diminuendo così la pressione sulla qualità dell’acqua.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Italia prima in Europa nel biologico con 48.509 aziende Agrinews.info