EuroTransbio: 3 milioni di euro per il supporto delle biotecnologie | Agrinews.info

EuroTransbio: 3 milioni di euro per il supporto delle biotecnologie

Indetto con DM 13 ottobre 2016 il Bando EuroTransBio che prevede agevolazioni per progetti transnazionali di sviluppo sperimentale e ricerca industriale nel campo delle biotecnologie

eurotrans bio
image_pdf

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 270 del 18 novembre 2016 il decreto 13 ottobre 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico con cui è indetto il Bando EuroTransBio per la concessione di agevolazioni per lo sviluppo di progetti transnazionali di sviluppo sperimentale e ricerca industriale nel campo delle biotecnologie.

Il bando è stato emanato per dare attuazione alla cooperazione transnazionale nel settore delle biotecnologie ed è inserito nell’ambito della dodicesima call transnazionale EuroTransBio, per la selezione di specifici progetti presentati da imprese italiane, anche in collaborazione con organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, associate con almeno un’impresa appartenente a un altro paese tra quelli partecipanti alla call medesima. Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione del bando 3 milioni di euro.

 

Paesi partner

I Paesi in cui possono essere trovati i partner sono: Austria, Belgio (Regione delle Fiandre), Finlandia, Francia (Regione dell’Alsazia), Germania, Federazione Russa.

 

Risorse

E’ messa a disposizione del bando una quota pari a euro 3.000.000,00 (tremilioni) delle risorse disponibili del Fondo per la crescita sostenibile.

Nel capitolato tecnico, allegato al decreto, sono individuati:

  • i progetti ammissibili,
  • la misura delle agevolazioni,
  • le procedure di valutazione, di concessione e di erogazione delle agevolazioni,
  • l’elenco dei paesi e delle regioni partecipanti.

 

 

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal bando, i seguenti soggetti:

  •  imprese che esercitano attività industriale diretta alla produzione di beni e/o servizi;
  • imprese agroindustriali che svolgono prevalentemente attività industriale;
  • imprese artigiane di produzione di beni di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443;
  • organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, purché sia presente almeno uno dei soggetti di cui ai precedenti punti.

 

Presentazione delle domande

I soggetti proponenti italiani devono presentare a far data dal giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto di apertura del bando italiano e fino al 31 gennaio 2017 il progetto con le seguenti modalità:

  •  entro le ore 15:00 del 31 gennaio 2017 all’Ufficio preposto dal Consorzio EuroTransBio (ETB Office) la proposta progettuale in inglese (Proposal Form), utilizzando la modulistica (Application Form) e la procedura indicate nelle linee guida della dodicesima call EuroTransBio, nonchè nella pagina web preposta del sito www.eurotransbio.eu;
  • entro le ore 15:00 del 31 gennaio 2017, la proposta progettuale in italiano, corredata della documentazione precedentemente specificata, al Ministero dello Sviluppo Economico – Divisione VII, esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo: dgiai.div07@pec.mise.gov.it, specificando nell’oggetto il riferimento “Dodicesimo bando EuroTransBio – per progetti Transnazionali di Sviluppo Sperimentale e Ricerca Industriale”.

Il Ministero dello Sviluppo Economico è delegato alla valutazione dell’ammissibilità dei progetti a partecipazione italiana che sarà successivamente condivisa con gli omologhi europei coinvolti.

Invece, per i successivi adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande, l’erogazione delle agevolazioni, l’esecuzione di monitoraggi, di ispezioni e controlli dei progetti che hanno superato la fase di valutazione, il Ministero può avvalersi del soggetto gestore degli interventi di ricerca e sviluppo del Fondo per la crescita sostenibile.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
EuroTransbio: 3 milioni di euro per il supporto delle biotecnologie Agrinews.info