Dal riso transgenico all'albumina | Agrinews.info

Dal riso transgenico all’albumina

wpid-10126_riso.jpg
image_pdf

La rivista scientifica americana Proceedings of the National Academy of Sciences ha di recente pubblicato uno studio, firmato da un équipe cinese, che è riuscita ad ottenere albumina da riso transgenico. E’ avvenuto all’Università di Wuhan, dove ogni grammo di cereale ha prodotto tre grammi di albumina, uno dei principali componenti del sangue umano, che si trova in natura nelle uova, nel latte e nel frutto di mora.

Più precisamente l’albumina è una proteina del plasma, in cui si trovano globuli rossi, bianchi e piastrine, svolgendo quindi funzioni importantissime nell’organismo come regolare la corretta distribuzione dei liquidi corporei e il trasporto di acidi grassi, ormoni e farmaci. L’albumina è prodotta dal fegato e in caso di una sua carenza nel sangue, si diagnosticano gravi patologie epatiche.

I ricercatori cinesi, guidati da Daichang Yang, hanno modificato geneticamente delle comuni piante di riso asiatico di Oryza sativa e hanno impiantato nel Dna del riso un gene umano, il Gt13, attraverso un batterio. A livello sperimentale l’albumina tratta dal riso può essere molto utile per alcuni tipi di terapie e si potrebbe giungere a produrre altri componenti sanguigni come l’emoglobina, l’immunoglobulina, o l’insulina. La produzione in laboratorio di queste proteine da cereali risolverebbe un duplice problema: la scarsità e il difficile reperimento ed il problema immunologico, fino ad oggi, infatti, l’albumina dipende dai donatori e dalla certezza che essa non sia infetta da virus come Hiv o epatite.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dal riso transgenico all’albumina Agrinews.info