Il piu' grande orto su un tetto di New York | Agrinews.info

Il piu’ grande orto su un tetto di New York

wpid-10198_grangeccflrcgrange.jpg
image_pdf

Ben Flanner, Brandon e Chris Hoy Parachini hanno dato inizio all’avventura chiamata Brooklyn Grange nel 2009. Il progetto possiede il primato di primo vivaio newyorkese sviluppato su un tetto, ma non solo, nel tempo infatti è cresciuto fino a diventare un grande orto di città che si estende su 40.000 metri quadrati di un terrazzo nel Queens, a New York.

Il Brooklyn Grange è decollato grazie a un team di agronomi, botanici, volontari e appassionati di coltivazioni biologiche, sostenuto dalla Bromley Caldari, società di architetti esperta in problem solving e la Acumen Capital Partners, gruppo specializzato nella ristrutturazione sostenibile di spazi commerciali a New York.

Oggi questo grande orto cittadino produce circa 15.000 chili di frutta e verdura tra cui pomodori, melanzane, peperoni, insalata, ravanelli, carote e altre 36 varietà di ortaggi.

L’orto assicura prodotti biologici al 100%. A garantire l’organicità dei prodotti, oltre al bando di pesticidi e sostanze chimiche nel ciclo di produzione, è la terra che ricopre il tetto di Brooklyn Grange. Si chiama RoofLITE e viene da una società della Pennsylvania produttrice di suoli organici: il terriccio, leggero e composto da compost biologico, aggiunge alcune piccole pietre porose e minerali indispensabili per le coltivazioni.

Oggi l’orto, oltre a rifornire tutti i ristoranti della zona è una sorta di punto di riferimento per la città e i suoi abitanti, non solo per l’interesse e la sensibilità verso prodotti bio, ma anche per le numerose iniziative che vi ruotano attorno. Orti didattici organizzati per le scuole, corsi pratici di giardinaggio e coltura dell’orto. Un esempio che sta già prendendo piede anche qui in Italia, con soluzioni di orto e di coltivazione comunitaria, per riqualificare zone delle nostre città, abbandonate o lasciate in degrado.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il piu’ grande orto su un tetto di New York Agrinews.info