Consigli di disciplina: il primo e' il Collegio degli agrotecnici di Cuneo | Agrinews.info

Consigli di disciplina: il primo e’ il Collegio degli agrotecnici di Cuneo

wpid-17094_Cuneo.jpg
image_pdf

Il Collegio provinciale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati di Cuneo è il primo in Italia ad aver nominato i membri effettivi del Consiglio di disciplina territoriale ai sensi dell’art. 8 del Dpr 137/2012, applicativo della riforma delle professioni.

Il decreto, nello specifico, indica le modalità di organizzazione disciplinare interna di tutti gli Ordini professionali – basate ora su organi completamente nuovi- e lasciando ai “vecchi” Consigli provinciali le sole funzioni amministrative.

I regolamenti disciplinari degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati sono stati pubblicati (insieme a quelli di altre categorie) il 15 dicembre 2012 sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia, a cui è seguita tempestivamente la circolare applicativa del Collegio Nazionale.

Si ricorda che, l’Albo degli agrotecnici – diversamente da quasi tutti gli altri Albi-, dovrà anche dotarsi di un Consiglio di disciplina nazionale, che comporterà una revisione profonda di ruoli e poteri all’interno dell’organo direttivo nazionale.

Com’è noto, lo stesso Collegio nazionale si è espresso molto criticamente rispetto alla riforma dettata dal Dpr 137/2012 che è stata definita dal presidente nazionale dell’Albo, Roberto Orlandi “L’ennesima occasione perduta”. A suo giudizio infatti “La riforma si riduce a essere un’insieme di adempimenti spesso inutili quanto ridondanti, di ulteriori balzelli e gimcane burocratiche imposte ai più giovani, che al contrario dovrebbero essere aiutati ed agevolati all’ingresso nella professione”.

Dunque, pure contestando la riforma in molti punti – tanto da avere impugnato, unico Consiglio nazionale a farlo, il Dpr 137/2012 al Tar Lazio, con la sentenza attesa per il 4 agosto 2013 – il Collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati si è impegnato da subito a rispettare la legge, come suo dovere,  pur ritenendola ingiusta.

Perciò, in largo anticipo rispetto agli altri Ordini professionali, il primo Consiglio di disciplina territoriale in Italia a essere reso operativo viene proprio dall’Albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati: è quello di Cuneo, che ha concluso nei giorni scorsi la procedura di nomina dei componenti:  Agù Mauro, Allasia Caterina, Bologna Piero, Carli Cristiano, Gavatorta Dario, Icardi Adelino, Massimino Renato

Il presidente del Collegio di Cuneo, Roberto Golé, ritiene che il risultato raggiunto, in collaborazione con il presidente del locale tribunale, possa servire da modello per gli altri Collegi provinciali degli agrotecnici, e anche per le restanti categorie professionali che ancora debbono cimentarsi con questo adempimento.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Consigli di disciplina: il primo e’ il Collegio degli agrotecnici di Cuneo Agrinews.info