Cooperative tra professionisti: accordo tra Agrotecnici e Legacoop | Agrinews.info

Cooperative tra professionisti: accordo tra Agrotecnici e Legacoop

wpid-17763_robertoorlandipresidenteagrotecnici.jpg
image_pdf

Avviare una collaborazione per diffondere il modello cooperativo tra gli agrotecnici, diplomati e laureati, portando a conoscenza il quadro giuridico delle società cooperative e le esperienze imprenditoriali già in corso nell’area delle professioni intellettuali.

È quanto prevede un protocollo di intesa -siglato oggi da Giuliano Poletti, presidente di Legacoop, e Roberto Orlandi, presidente del Collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati (Cnaal), che amplia ulteriormente l’attività che Legacoop ha intrapreso da tempo per promuovere la costituzione di cooperative tra professionisti, in linea con il dettato della legge 183/2011 che consente l’esercizio in forma societaria, anche cooperativa, delle attività professionali.

Per raggiungere l’obiettivo, Legacoop e Cnaal promuoveranno modelli di aggregazione che, oltre a favorire le sinergie necessarie per una migliore competizione nel mercato di riferimento, sviluppino processi di specializzazione dei professionisti e di diversificazione dell’offerta professionale anche attraverso il coinvolgimento di professionalità diverse da quelle di competenza del Cnaal. Da un punto di vista operativo, le due realtà provvederanno a predisporre materiale formativo e a fornire servizi per la costituzione di società cooperative tra professionisti, come atti costitutivi, statuti e regolamenti tipo, riservando particolare attenzione ai giovani professionisti e alle donne professioniste.

“La società cooperativa – ricorda Giuliano Poletti – può rappresentare uno dei modelli societari più adeguati all’esercizio in forma societaria della professione intellettuale, in considerazione delle sue peculiarità come il voto pro-capite disgiunto dal minore o maggiore possesso di azioni sociali, l’impegno personale e diretto del socio, la modesta rilevanza dei soci di capitale nelle scelte gestionali, il perseguimento dello scopo mutualistico: la persona, la soddisfazione dei suoi bisogni e delle sue aspettative sono l’obiettivo principale della cooperativa”.

“L’accordo con Legacoop – sottolinea Roberto Orlandi – è perfettamente in linea con la nostra attività improntata, come è desumibile dalla diversificata tipologia dei profili di accesso, all’interdisciplinarietà ed alla concorrenza, nonché all’adozione dei più moderni strumenti organizzativi: fra questi, un posto di rilievo è occupato proprio dalle società cooperative fra professionisti, la prima delle quali è stata costituita nell’ambito della categoria nel 1993. Con l’intesa di oggi poniamo le premesse per rafforzare il nostro impegno in tale direzione”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cooperative tra professionisti: accordo tra Agrotecnici e Legacoop Agrinews.info