Esami di abilitazione professioni agro-ambientali: boom per gli agrotecnici | Agrinews.info

Esami di abilitazione professioni agro-ambientali: boom per gli agrotecnici

Crescono le richieste per l'esame di abilitazione alla professione di agrotecnici, a fronte della stagnazione delle cifre degli agronomi e forestali e del calo dei periti agrari

image_pdf

Delle quattro professioni del settore agro-ambientale, ossia agrotecnici, periti agrari, agronomi e tecnologi alimentari, quella di dottore agronomo e dottore forestale fa riscontrare una fase di stagnazione evidente dal punto di vista numerico degli esami di abilitazione. Di contro, crescono in modo esponenziale gli agrotecnici.

I giovani, soprattutto laureati, che aspirano a diventare liberi professionisti sostanzialmente stanno scegliendo sempre più di aderire all’Albo degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati, per il quinto anno consecutivo, il più gettonato nelle preferenze.

Lo dicono i dati dei candidati agli esami abilitanti diffusi oggi.

grafico_1_agrotecnici

Questa la divisione territoriale dei candidati alla sessione 2016 degli esami abilitanti, a confronto con l’anno precedente:

grafico_3_agrotecnici

A fronte di questi risultati è significativo il calo del -6,52% dei Periti agrari e la sostanziale stabilità degli Agronomi (anche se i dati riferiti a questa ultima professione non vengono resi noti da due anni e sono stati ricostruiti attingendo a quelli delle singole Università sede d’esame). Ma dove gli Agrotecnici ottengono risultati numerici elevati, è nelle preferenze dei laureati di primo livello: ogni 4 laureati che scelgono una professione agraria, 3 preferiscono gli Agrotecnici.

grafico_2_agrotecnici

Per il Collegio nazionale degli agrotecnici e agrotecnici laureati:
L’Albo degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati è anche l’unico realmente interdisciplinare operante in Italia, nel senso che ad esso si possono iscrivere, fra gli altri, laureati provenienti da otto diverse Classi di laurea, e precisamente:
– Biotecnologie,
– Ingegneria civile e ambientale,
– Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale,
– Scienze dell’economia e della gestione aziendale,
– Scienze e tecnologie agrarie e forestali,
– Scienze e tecnologie agro-alimentari,
– Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura,
– Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali,
questa interdisciplinarità rappresenta una ricchezza per l’Albo, con positivi effetti nel numero e nella composizione dei candidati agli esami abilitanti”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Esami di abilitazione professioni agro-ambientali: boom per gli agrotecnici Agrinews.info