Agrinews.info - Agrinews.info | Agrinews.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE CIRCOLARE 2 aprile 2004, n.94...

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE CIRCOLARE 2 aprile 2004, n.9461 Chiarimenti in merito a modalita' e procedure per la presentazione delle domande, nonche' per l'erogazione delle agevolazioni concernenti programmi di sviluppo ed innovazione nelle piccole e medie imprese del settore tessile, abbigliamento e calzaturiero ai sensi dell'art. 2, commi 4 e 5, della legge 12 dicembre 2002, n. 273. Circolare. (GU n. 87 del 14-4-2004)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

CIRCOLARE 2 aprile 2004, n.9461

Chiarimenti in merito a modalita’ e procedure per la presentazione
delle domande, nonche’ per l’erogazione delle agevolazioni
concernenti programmi di sviluppo ed innovazione nelle piccole e
medie imprese del settore tessile, abbigliamento e calzaturiero ai
sensi dell’art. 2, commi 4 e 5, della legge 12 dicembre 2002, n. 273.
Circolare.

Alle piccole e medie imprese
interessate

Alla Confindustria

Alla Confapi

Alla Confartigianato

Alla Confederazione nazionale
artigianato

Alla Confederazione artigiana
sindacati autonomi

Alla Confederazione libere
associazioni artigiane italiane

Con il decreto 15 gennaio 2004 (pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 29 del 5 febbraio 2004), e’ stato
emanato il bando per la presentazione delle domande d’agevolazione
previste dell’art. 2, commi 4 e 5, della legge 12 dicembre 2002, n.
273. Tale intervento s’inserisce nei provvedimenti che
quest’amministrazione ha avviato e intende incrementare con
l’obiettivo dello sviluppo del «sistema moda».
Con il bando di cui al decreto 15 gennaio 2004, s’intendono
concedere alle imprese agevolazioni per renderle piu’ competitive nel
mercato qualora realizzino al loro interno una o piu’ campagne di
campionari.
L’agevolazione concedibile consiste in un mix agevolativo fatto
di un contributo in conto capitale e uno o due finanziamenti soggetti
a restituzione: cio’ anche nel rispetto dell’art. 72 della legge n.
289/2002 (finanziaria 2003) che prevede che almeno il 50% del
contributo in conto capitale sia soggetto a restituzione.
A seguito dei quesiti pervenuti da parte d’associazioni di
categoria e da singole imprese, si forniscono con l’allegato 1
chiarimenti e delucidazioni per una corretta presentazione delle
dichiarazioni-domande e dei relativi allegati da trasmettere al
Ministero per la concessione e liquidazione delle agevolazioni. In
particolare il predetto allegato 1 alla presente circolare rispetta
la numerazione degli articoli e commi di cui al decreto 15 gennaio
2004 (bando); qualora non siano fornite spiegazioni per un dato
comma, cio’ e’ dovuto al fatto che si ritiene quelle contenute nel
predetto decreto sufficientemente chiare e, pertanto, si passa al
comma successivo. Vengono inoltre riportati: nell’allegato 2, una
scheda di monitoraggio, utilizzabile dall’amministrazione a fini
statistici, che le imprese possono inviare entro il mese di settembre
2004; nell’allegato 3 il modulo per l’eventuale rinuncia alle
agevolazioni; nell’allegato 4 lo schema di dichiarazione sul
personale (libro commesse interne). Infine, in appendice 1, e’
riportata un’esemplificazione del conteggio delle agevolazioni per
entrambe le due tipologie di cui all’art. 5 del decreto 15 gennaio
2004, mentre in appendice 2 un esempio di dichiarazione sui campioni
«unitari».
Roma, 2 aprile 2004

Il direttore generale
per il coordinamento degli incentivi alle imprese
Pasca di Magliano

Allegato 1

—-> Vedere immagini da pag. 75 a pag. 85 in formato zip/pdf

Allegato 2

—-> Vedere immagini da pag. 86 a pag. 88 in formato zip/pdf

Allegato 3

—-> Vedere immagine a pag. 89 in formato zip/pdf

Allegato 4

—-> Vedere immagine a pag. 90 in formato zip/pdf

Appendice 1 – 2
—-> Vedere immagine a pag. 91 in formato zip/pdf

Agrinews.info