AGENZIA DEL TERRITORIO - DECRETO 23 Maggio 2007 | Agrinews.info

AGENZIA DEL TERRITORIO – DECRETO 23 Maggio 2007

AGENZIA DEL TERRITORIO - DECRETO 23 Maggio 2007 - Istituzione, presso il servizio di pubblicita' immobiliare degli Uffici dell'Agenzia del territorio, del registro delle comunicazioni, di cui all'articolo 13, comma 8-septies, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40. (GU n. 123 del 29-5-2007 )

AGENZIA DEL TERRITORIO

DECRETO 23 Maggio 2007

Istituzione, presso il servizio di pubblicita’ immobiliare degli
Uffici dell’Agenzia del territorio, del registro delle comunicazioni,
di cui all’articolo 13, comma 8-septies, del decreto-legge 31 gennaio
2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007,
n. 40.

IL DIRETTORE
dell’Agenzia del territorio
di concerto con
IL CAPO
del Dipartimento per gli affari di giustizia
del Ministero della giustizia

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, concernente
“Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59” e successive modificazioni e, in
particolare, l’art. 64 che ha istituito l’Agenzia del territorio;
Visto lo statuto dell’Agenzia del territorio deliberato dal
comitato direttivo del 13 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana 21 agosto 2001, n. 193;
Visto il decreto ministeriale 28 dicembre 2000, n. 1390, emanato
dal Ministro delle finanze, con cui sono state rese esecutive, a
decorrere dal 1° gennaio 2001, le Agenzie fiscali previste dagli
articoli 62, 63, 64 e 65 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n.
300, come modificato dal successivo decreto ministeriale 20 marzo
2001, n. 139;
Visto il decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito con
modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, ed in particolare
l’art. 13, commi da 8-sexies a 8-quaterdecies, che prevede un nuovo
procedimento semplificato di cancellazione delle ipoteche a garanzia
dei mutui concessi da soggetti esercenti attivita’ bancaria o
finanziaria, ovvero da enti di previdenza obbligatoria, sulla base di
apposite comunicazioni, che il creditore e’ tenuto a trasmettere al
conservatore dei registri immobiliari, attestanti la data di
estinzione dell’obbligazione;
Vista la legge 27 febbraio 1985, n. 52, recante “Modifiche al libro
sesto del codice civile e norme di servizio ipotecario, in
riferimento all’introduzione di un sistema di elaborazione automatica
nelle conservatorie dei registri immobiliari”, ed in particolare
l’art. 19, comma 1, che prevede che il conservatore, oltre ai
registri di cui agli articoli 2678 e 2679 del codice civile, deve
tenere gli archivi, i registri e gli elenchi che saranno stabiliti
con decreto interministeriale da emanarsi di concerto tra il Ministro
delle finanze ed il Ministro di grazia e giustizia;
Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante il
“Codice in materia di protezione dei dati personali”;
Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il
“Codice della amministrazione digitale”;
Considerata la necessita’ di istituire un nuovo registro per le
comunicazioni di cui all’art. 13, comma 8-septies, del decreto-legge
31 gennaio 2007, n. 7, convertito con modificazioni dalla legge
2 aprile 2007, n. 40, le cui modalita’ di trasmissione verranno
disciplinate con il provvedimento direttoriale previsto dall’art. 13,
comma 8-octies, del medesimo decreto;
Decreta:
Art. 1
Registro delle comunicazioni
1. E’ istituito presso il servizio di pubblicita’ immobiliare degli
Uffici dell’Agenzia del territorio il registro delle comunicazioni
attestanti la data di estinzione dell’obbligazione di cui all’art.
13, comma 8-septies, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7,
convertito con modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n. 40.
2. Il responsabile del servizio di pubblicita’ immobiliare,
verificata la conformita’ delle comunicazioni alle prescrizioni di
cui al provvedimento emanato in attuazione dell’art. 13, comma
8-octies, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito con
modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, inserisce le
informazioni indicate nel comma 3 del presente articolo nel registro
delle comunicazioni.
3. Il registro contiene per ciascuna comunicazione il numero di
protocollo, il numero progressivo annuale attribuito in base
all’ordine di ricezione, la data di ricezione, i numeri di registro
generale e particolare, nonche’ l’anno di iscrizione dell’ipoteca cui
la comunicazione e’ riferita, la denominazione ed il codice fiscale
della societa’ o ente nel cui nome e’ stata trasmessa, la data di
estinzione dell’obbligazione, nonche’ le annotazioni di cui al
successivo art. 3.
4. Il registro delle comunicazioni e’ costituito su supporti
informatici e puo’ essere conservato anche in luogo diverso
dall’Ufficio provinciale competente, ai sensi dell’art. 61 del
decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.
5. Fino alla costituzione del registro delle comunicazioni su
supporti informatici, secondo le regole tecniche di cui all’art. 71
del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, il registro stesso e’
costituito dalla raccolta degli elenchi cartacei delle comunicazioni
inserite giornalmente e delle corrispondenti annotazioni,
sottoscritti dal responsabile del servizio di pubblicita’
immobiliare.

Art. 2
Conservazione delle comunicazioni
1. Il responsabile del servizio di pubblicita’ immobiliare
custodisce negli archivi le comunicazioni attestanti la data di
estinzione dell’obbligazione.
2. Le comunicazioni trasmesse in formato elettronico possono essere
conservate anche in luogo diverso dall’Ufficio provinciale
competente.

Art. 3
Annotazioni nel registro delle comunicazioni
1. Verificate le condizioni di cui all’art. 13, comma 8-decies, del
decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito con modificazioni
dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, il responsabile del servizio di
pubblicita’ immobiliare procede, nel termine prescritto, alla
cancellazione dell’ipoteca mediante annotazione a margine nell’elenco
in cui risulta registrata la comunicazione attestante la data di
estinzione dell’obbligazione.
2. Il responsabile del servizio di pubblicita’ immobiliare da’
menzione nel medesimo registro anche delle comunicazioni di cui
all’art. 13, comma 8-novies, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7,
convertito con modificazioni dalla legge 2 aprile 2007, n. 40.

Art. 4
Accesso alle comunicazioni ed alle annotazioni
1. Il responsabile del servizio di pubblicita’ immobiliare consente
l’ispezione del registro delle comunicazioni a chiunque ne faccia
richiesta.
2. L’Agenzia del territorio garantisce inoltre la conoscibilita’
delle comunicazioni di estinzione dell’obbligazione e delle relative
annotazioni anche attraverso il servizio informatizzato di “ispezioni
ipotecarie” di cui al numero 2 della tabella delle tasse ipotecarie
di cui al decreto legislativo 31 ottobre 1990, n. 347, come
modificato, da ultimo, dal decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262.

Art. 5
Pubblicazione
1. Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana ed entra in vigore il 2 giugno
2007.

Roma, 23 maggio 2007

Il direttore dell’Agenzia del territorio
Picardi

Il capo del Dipartimento per gli affari di giustizia
del Ministero della giustizia
Iannini

AGENZIA DEL TERRITORIO – DECRETO 23 Maggio 2007

Agrinews.info