AGENZIA DEL TERRITORIO - PROVVEDIMENTO 2 febbraio 2006 | Agrinews.info

AGENZIA DEL TERRITORIO – PROVVEDIMENTO 2 febbraio 2006

AGENZIA DEL TERRITORIO - PROVVEDIMENTO 2 febbraio 2006 - Estensione ad ulteriori aree geografiche del servizio di trasmissione telematica del modello unico informatico catastale, relativo alle dichiarazioni per l'accertamento delle unita' immobiliari urbane di nuova costruzione e alle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unita' immobiliari urbane censite. (GU n. 33 del 9-2-2006)

AGENZIA DEL TERRITORIO

PROVVEDIMENTO 2 febbraio 2006

Estensione ad ulteriori aree geografiche del servizio di trasmissione
telematica del modello unico informatico catastale, relativo alle
dichiarazioni per l’accertamento delle unita’ immobiliari urbane di
nuova costruzione e alle dichiarazioni di variazione dello stato,
consistenza e destinazione delle unita’ immobiliari urbane censite.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, concernente
«Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59», e successive modificazioni e, in
particolare, l’art. 64 che ha istituito l’Agenzia del territorio;
Visto lo statuto dell’Agenzia del territorio, deliberato dal
comitato direttivo del 13 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana 21 agosto 2001, n. 193;
Visto il decreto ministeriale 28 dicembre 2000, n. 1390, emanato
dal Ministro delle finanze, con cui sono state rese esecutive, a
decorrere dal 1° gennaio 2001, le Agenzie fiscali previste dagli
articoli 62, 63, 64 e 65 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n.
300, come modificato dal successivo decreto ministeriale 20 marzo
2001, n. 139;
Visto il decreto del Ministro delle finanze 19 aprile 1994, n. 701,
concernente il «Regolamento recante norme per l’automazione delle
procedure di aggiornamento degli archivi catastali e delle
conservatorie dei registri immobiliari» e, in particolare, l’art. 3,
in cui si prevede che gli atti di aggiornamento del catasto possono
essere trasmessi per via telematica all’ufficio competente, mediante
l’utilizzo del programma di ausilio distribuito dall’amministrazione
finanziaria e con le modalita’ e le procedure dalla stessa definite;
Visto il decreto del direttore dell’Agenzia del territorio
7 novembre 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana 4 dicembre 2001, n. 282, concernente la «Presentazione delle
planimetrie degli immobili urbani e degli elaborati grafici, nonche’
dei relativi dati metrici, su supporto informatico unitamente alle
dichiarazioni di nuova costruzione e di variazione di unita’
immobiliari da presentare agli uffici dell’Agenzia del territorio»;
Visto l’art. 1, comma 374, della legge 30 dicembre 2004, n. 311;
Visto il provvedimento del direttore dell’Agenzia del territorio
22 marzo 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana 25 marzo 2005, n. 70, che fissa «Termini, condizioni e
modalita’ relative alla presentazione del modello unico informatico
di aggiornamento degli atti catastali» e rinvia a specifici
provvedimenti del direttore dell’Agenzia del territorio
l’approvazione delle specifiche tecniche del modello unico
informatico catastale, relativamente a determinate tipologie di atti
di aggiornamento;
Visto il provvedimento del direttore dell’Agenzia del territorio
22 marzo 2005, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana 4 aprile 2005, n. 77, che prevede l’«Attivazione del
servizio di trasmissione telematica del modello unico informatico
catastale relativo alle dichiarazioni per l’accertamento delle unita’
immobiliari urbane di nuova costruzione e alle dichiarazioni di
variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unita’
immobiliari urbane censite, limitatamente ad alcune aree
geografiche»;
Considerata l’opportunita’ di estendere ad ulteriori aree
geografiche la fase sperimentale per la presentazione in via
telematica delle dichiarazioni per l’accertamento delle unita’
immobiliari urbane di nuova costruzione e delle dichiarazioni di
variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unita’
immobiliari urbane censite;
Dispone:
Art. 1.
Estensione dell’attivazione
del servizio in via sperimentale
E’ attivato, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del
presente provvedimento, il servizio di trasmissione telematica del
modello unico informatico catastale relativo alle dichiarazioni per
l’accertamento delle unita’ immobiliari urbane di nuova costruzione e
alle dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e
destinazione delle unita’ immobiliari urbane censite, da presentare
agli Uffici provinciali di Biella, Bologna, Brescia, Cuneo, Modena,
Padova, Reggio Calabria, Rieti, Siena e Terni, con una fase
sperimentale che coinvolgera’ un numero limitato di professionisti
abilitati alla redazione degli atti di aggiornamento catastale e che
sara’ attuata d’intesa con gli ordini e i collegi professionali.

Art. 2.
Entrata in vigore
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo
alla sua pubblicazione.
Roma, 2 febbraio 2006
Il direttore dell’Agenzia: Picardi

AGENZIA DEL TERRITORIO – PROVVEDIMENTO 2 febbraio 2006

Agrinews.info