AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA | Agrinews.info

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA - CIRCOLARE 3 ottobre 2002, n.9: Istruzioni per lo svolgimento dei controlli presso le aziende relativi ai regimi di premio speciale bovini maschi, di mantenimento e supplementare per vacche nutrici ed al premio alla macellazione - campagna 2002. (GU n. 244 del 17-10-2002)

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

CIRCOLARE 3 ottobre 2002, n.9

Istruzioni per lo svolgimento dei controlli presso le aziende
relativi ai regimi di premio speciale bovini maschi, di mantenimento
e supplementare per vacche nutrici ed al premio alla macellazione –
campagna 2002.

Al Ministero delle politiche
Agricole e forestali – Direzione
generale delle politiche
agroalimentari – PAGR IV

Al Ministero della sanita’ –
Direzione generale sanita’ pubblica
veterinaria, alimenti e nutrizione
– Ufficio VIII

Agli assessorati all’agricoltura
delle regioni a statuto ordinario e
speciale

Agli assessorati all’agricoltura
delle province autonome di Trento e
Bolzano

Alle organizzazioni professionali
agricole: Coldiretti
Confagricoltura C.I.A.
Copagri E.N.P.T.A.
Eurocoltivatori A.L.P.A.
Fe.Na.P.I. Coopagrival
F.Agr.I. A.N.P.A.

All’A.I.A.

Al Corpo forestale dello Stato

Al Corpo forestale della regione
siciliana

All’AGEA – Ufficio tecnico

1. Riferimenti normativi.
Regolamento CE n. 1254/1999 del Consiglio del 17 maggio 1999,
relativo all’organizzazione comune dei mercati nel settore delle
carni bovine;
Regolamento CE n. 2342/1999 della Commissione del 28 ottobre 1999,
recante modalita’ di applicazione del regolamento CE n. 1254/1999;
Regolamento CE n. 2419/2001 della Commissione dell’11 dicembre 2001
che fissa le modalita’ di applicazione del sistema integrato di
gestione e di controllo relativo a taluni regimi di aiuti comunitari
istituito dal regolamento (CEE) n. 3508/92 del Consiglio;
Decreto del Ministero delle politiche agricole e forestali del 16
marzo 2000, recante modalita’ per la gestione nazionale dei regimi di
premio a favore dei detentori di bovini maschi e vacche nutrici,
nonche’ per la concessione del premio alla estensivizzazione, alla
macellazione e dei premi supplementari;
Decreto del Ministero delle politiche agricole e forestali del 27
novembre 2001 (supplemento ordinario Gazzetta Ufficiale n. 9 dell’11
gennaio 2002), recante alla modalita’ di applicazione del decreto 16
marzo 2000;
Direttiva del Consiglio n. 92/102/CEE, del 27 novembre 1992, con la
quale sono state impartite disposizioni relative all’identificazione
e alla registrazione degli animali;
Regolamento CE n. 1760/2000, recante disposizioni in materia di
identificazione e registrazione dei capi bovini;
Decreto del Presidente della Repubblica 19 ottobre 2000, n. 437,
regolamento recante modalita’ per l’identificazione e registrazione
dei bovini (Gazzetta Ufficiale n. 30 del 6 febbraio 2001);
Decreto interministeriale 31 gennaio 2002 riguardante disposizione
in materia di funzionamento dell’Anagrafe bovina (Gazzetta Ufficiale
n. 72 del 26 marzo 2002).
In attuazione della suddetta normativa, comunitaria e nazionale,
con le presenti istruzioni questa agenzia provvede, per la campagna
2002, ad impartire le modalita’ operative, con particolare
riferimento alle procedure per l’espletamento dei controlli nonche’
alle linee guida per la compilazione del verbale di controllo durante
il sopralluogo nell’azienda.
Il regolamento CE n. 2419/2001, in particolare, stabilisce che i
controlli in loco riguardino l’azienda nel suo complesso; pertanto, a
decorrere dalla campagna 2002 viene meno la necessita’ di distinguere
i controlli in azienda (e quindi i modelli di verbale) tra premio PAC
bovini e premio alla macellazione.
Per quanto riguarda invece i controlli da espletare negli
stabilimenti di macellazione, data la particolarita’ degli stessi,
permane la necessita’ di un modello di verbale distinto.

2. Controlli nelle aziende.
2.1. Obiettivi del controllo.
Per rendere piu’ agevole il lavoro dei soggetti preposti ai
controlli, si riassumono le finalita’ degli stessi:
verificare che il numero di animali presenti in azienda,
richiesti a premio e non, corrisponda al numero di animali iscritti
nei registri e al numero di animali notificati alla banca dati
elettronica dell’Anagrafe zootecnica nazionale;
controllare l’esattezza dei dati contenuti nel registro e nella
banca dati, mediante confronto con un campione di documenti
giustificativi (come ad esempio fatture di acquisto e di vendita,
attestati di macellazione, certificati veterinari, passaporti, ecc.)
relativi agli animali per i quali sono state presentate domande di
aiuto nei dodici mesi precedenti il controllo;
controllare l’ammissibilita’ all’aiuto richiesto per gli animali
presenti in azienda;
verificare, per tutti i bovini presenti in azienda, l’avvenuta
identificazione mediante marchi auricolari;
verificare, per tutti i bovini maschi oggetto di domanda di
premio speciale e soggetti all’obbligo di detenzione alla data del
controllo, la presenza dei passaporti, l’iscrizione nel registro e
l’avvenuta notifica alla banca dati elettronica;
verificare, per gli altri bovini presenti in azienda, l’esistenza
dei passaporti, l’iscrizione nel registro e l’avvenuta notifica alla
banca dati elettronica: tale verifica puo’ essere effettuata su un
campione significativo di capi.
2.2. Modalita’ operative del controllo in azienda.
L’AGEA mette a disposizione dell’Organo di controllo il seguente
materiale di supporto:
verbale di controllo precompilato;
elenco nominativo delle aziende oggetto dei controlli da
effettuare;
elenco dei marchi richiesti a premio nella domanda selezionata
per il controllo, nonche’ dei marchi richiesti nelle domande di
premio presentate dalla stessa azienda nei dodici mesi precedenti
l’estrazione del campione.
Prima di effettuare la visita di controllo, il controllore dovra’
inoltre avere a disposizione, avvalendosi anche della collaborazione
delle ASL competenti per territorio, la situazione della consistenza
aziendale aggiornata, nonche’ l’elenco dei movimenti di stalla degli
ultimi dodici mesi, come risultano nella banca dati dell’Anagrafe
zootecnica nazionale.
Per agevolare le operazioni, di seguito si riporta la “Check List”
indicativa delle operazioni da effettuare nel corso del sopralluogo.

=====================================================================
Prog.| Azioni | |Eseguito
=====================================================================
|Identificare il titolare della domanda di premio o | |
|un suo rappresentante, riportando gli estremi di un| |
|documento negli appositi spazi previsti nel verbale| |
1 |…. |si| no
———————————————————————
|Verificare la corrispondenza dei dati anagrafici e | |
|del codice aziendale del produttore con quelli | |
2 |riportati nei verbale di controllo…. |si| no
———————————————————————
|Verificare la presenza in azienda del “Registro | |
|aziendale” correttamente compilato ed | |
3 |aggiornato…. |si| no
———————————————————————
|Verificare la corrispondenza tra il numero di | |
|animali constatati fisicamente (contare | |
|indistintamente tutti i capi bovini presenti in | |
|azienda), la situazione risultante dal Registro | |
|aziendale e la consistenza risultante in Anagrafe | |
|zootecnica, evidenziando se eventuali casi di non | |
|conformita’ siano relativi ad animali richiesti a | |
|premio o no e segnalando eventuali disallineamenti | |
|in modo puntuale nell’allegato V1 relativo ai capi | |
4 |in anomalia…. |si| no
———————————————————————
|Verificare la corrispondenza della banca dati | |
|zootecnica rispetto al registro aziendale, | |
|segnalando eventuali disallineamenti in modo | |
|puntuale nell’allegato V1 relativo ai capi in | |
5 |anomalia…. |si| no
———————————————————————
|Verificare, per un campione di animali richiesti a | |
|premio nei 12 mesi precedenti il controllo, in | |
|misura pari ad almeno il 10%, la corrispondenza tra| |
|la situazione risultante sul registro aziendale, i | |
|documenti giustificativi presenti e i passaporti | |
|detenuti presso l’azienda, segnalando eventuali | |
|disallineamenti in modo puntuale nell’allegato V1 | |
6 |relativo ai capi in anomalia…. |si| no
———————————————————————
|Rilevare e registrare, solamente se la domanda a | |
|campione e’ relativa al prem…

[Continua nel file zip allegato]

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

Agrinews.info