AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 24 Maggio 2007 | Agrinews.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 24 Maggio 2007

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 24 Maggio 2007 - Consultazione pubblica concernente la revisione del piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina attuativa. (Deliberazione n. 44/07/CIR). (GU n. 163 del 16-7-2007 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 24 Maggio 2007

Consultazione pubblica concernente la revisione del piano di
numerazione nel settore delle telecomunicazioni e disciplina
attuativa. (Deliberazione n. 44/07/CIR).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Nella riunione della Commissione per le infrastrutture e le reti
del 24 maggio 2007;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo” e, in particolare,
l’art. 1, comma 6, lettera a), n. 13, concernente la determinazione
dei criteri di definizione dei piani di numerazione nazionale delle
reti e dei servizi di telecomunicazione;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante
“Codice delle comunicazioni elettroniche” pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 215 del 15 settembre 2003;
Vista la decisione n. 91/396/CEE del Consiglio delle Comunita’
europee del 29 luglio 1991, sull’introduzione di un numero unico
europeo per chiamate di emergenza;
Vista la direttiva n. 2002/22/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 7 marzo 2002 relativa al Servizio universale e ai
diritti degli utenti in materia di comunicazione elettronica
(“direttiva servizio universale”);
Vista la legge 8 aprile 2002, n. 59, recante “Disciplina relativa
alla fornitura di accesso ad Internet”;
Visto il decreto del Ministero delle comunicazioni del 25 novembre
1997, concernente “Suddivisione del territorio nazionale per il
servizio telefonico”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana, n. 284 del 5 dicembre 1997;
Visto il decreto del Ministero delle comunicazioni del 2 marzo
2006, n. 145, concernente l’adozione del “Regolamento recante la
disciplina dei servizi a sovrapprezzo”, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 84 del 10 aprile 2006;
Vista la delibera n. 335/03/CONS, recante “Modifiche e integrazioni
al regolamento concernente l’accesso ai documenti approvato con
delibera n. 217/01/CONS” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 240 del 15 ottobre 2003;
Vista la delibera n. 453/03/CONS recante il “Regolamento
concernente la procedura di consultazione di cui all’art. 11 del
decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259” pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 22 del 28 gennaio 2004;
Vista la propria delibera n. 9/03/CIR del 3 luglio 2003,
concernente “Piano di numerazione nel settore delle telecomunicazioni
e disciplina attuativa”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 177 del 1° agosto 2003;
Vista la propria delibera n. 417/01/CONS del 7 novembre 2001,
concernente “Emanazione di linee guida in merito alle comunicazioni
al pubblico delle condizioni di offerta dei servizi di
telecomunicazioni offerti al pubblico ed all’introduzione dell’euro”;
Vista la propria delibera n. 36/02/CONS del 6 febbraio 2002,
recante “Regole e modalita’ organizzative per la realizzazione e
l’offerta di un servizio di elenco telefonico generale e adeguamento
del servizio universale”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 60 del 12 marzo 2002;
Vista la propria delibera n. 78/02/CONS del 13 marzo 2002,
concernente “Norme di attuazione dell’art. 28 del decreto del
Presidente della Repubblica 11 gennaio 2001, n. 77: fatturazione
dettagliata e blocco selettivo di chiamata”, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 103 del 4 maggio
2002;
Vista la propria delibera n. 9/02/CIR del 27 giugno 2002, recante
“Norme di attuazione dell’art. 1, comma 1, della legge n. 59
dell’8 aprile 2002: criteri di applicazione agli Internet Service
Provider delle condizioni economiche dell’offerta di riferimento”,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 167
del 18 luglio 2002;
Vista la propria delibera n. 15/03/CIR del 17 dicembre 2003,
recante “Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero della
Salute”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 1 del 2 gennaio 2004;
Vista la propria delibera n. 15/04/CIR del 3 novembre 2004, recante
“Attribuzione di diritti d’uso delle numerazioni per i servizi di
informazione abbonati”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 288 del 9 dicembre 2004;
Vista la propria delibera n. 65/05/CIR del 7 settembre 2005,
recante “Avvio del procedimento per l’integrazione delle soglie di
prezzo massimo previste dal piano di numerazione di cui alla delibera
n. 9/03/CIR – Misure d’urgenza”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana n. 230 del 3 ottobre 2005;
Vista la propria delibera n. 69/05/CIR del 15 novembre 2005,
recante “Assegnazione di risorse di numerazione al Dipartimento per
le pari opportunita’ della Presidenza del Consiglio dei Ministri”,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 285
del 7 dicembre 2005;
Vista la propria delibera n. 83/05/CIR del 22 novembre 2005,
recante “Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4
utilizzata per il servizio informazione elenco abbonati e trasparenza
e pubblicazione delle informazioni sul prezzo del servizio
informazioni elenco abbonati”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana n. 286 del 9 dicembre 2005;
Vista la propria delibera n. 84/05/CIR del 15 dicembre 2005,
recante “Integrazione delle soglie di prezzo massimo previste dal
Piano di numerazione di cui alla delibera n. 9/03/CIR”, pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 21 del
26 gennaio 2006;
Vista la propria delibera n. 8/06/CIR del 9 febbraio 2006, recante
“Misure in merito ai prezzi massimi per le chiamate dirette alle
numerazioni per servizi di informazione abbonati e originate da rete
fissa ed alla informazione sui prezzi del completamento di chiamata”,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 55
del 7 marzo 2006;
Vista la propria delibera n. 11/06 CIR del 7 marzo 2006, recante
“Disposizioni regolamentari per la fornitura di servizi VoIP (Voice
over Internet Protocol) e integrazione del piano nazionale di
numerazione”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 87 del 13 aprile 2006, supplemento ordinario n. 95;
Vista la propria delibera n. 18/06/CIR del 30 maggio 2006, recante
“Misure di urgenza in merito alla numerazione in decade 4 utilizzata
per il servizio informazioni elenco abbonati”, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 150 del 30 maggio
2006;
Vista la propria delibera n. 23/06/CIR del 2 agosto 2006, recante
“Proroga del termine per l’uso provvisorio da parte di Poste Italiane
S.p.A. del codice a tre cifre “186” per l’espletamento del servizio
di dettatura telegrammi”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n. 190 del 17 agosto 2006;
Vista la propria delibera n. 32/07/CIR del 9 maggio 2007, recante
“Assegnazione di risorse di numerazione al Ministero dell’ambiente e
della tutela del territorio”;
Vista la raccomandazione ITU-T E.164, concernente il “Piano di
numerazione delle telecomunicazioni pubbliche internazionali”;
Vista la raccomandazione ITU-T Q.708, concernente il “Piano di
numerazione dei punti internazionali di segnalazione”;
Vista la raccomandazione della CEPT ECC/REC/04/07, riguardante il
possibile futuro uso armonizzato europeo del codice “116” per numeri
brevi per servizio di pubblica utilita’;
Vista la decisione della Commissione europea del 15 febbraio 2007,
n. 2007/116/CE “che riserva l’arco di numerazione nazionale che
inizia con “116” a numeri armonizzati destinati a servizi armonizzati
a valenza sociale”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione
europea del 17 febbraio 2007;
Considerata la necessita’ di provvedere all’aggiornamento del piano
approvato con la delibera n. 9/03/CIR, anche sulla base di quanto
emerso nell’ambito dell’attivita’ di vigilanza e con riferimento alla
rispondenza dello stesso piano all’evolversi delle esigenze del
mercato ed alla promozione dello sviluppo e della diffusione di
servizi innovativi, nonche’ alla piena interoperabilita’ dei servizi,
alla disponibilita’ delle risorse di numerazione ed alla loro
efficiente allocazione, alle esigenze di tutela del consumatore;
Considerata, altresi’, la necessita’ di integrare formalmente nel
testo del Piano le variazioni e le integrazioni in materia di
numerazione apportate dall’Autorita’ con deliberazioni successive
alla emanazione della delibera n. 9/03/CIR;
Visto il procedimento istruttorio “Revisione del Piano di
numerazione di cui alla delibera n. 9/03/CIR e s.m.i..”, avviato con
comunicazione pubblicata sul sito dell’Autorita’ in data 8 settembre
2006 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 214 del
14 settembre 2006;
Visti i contributi prodotti dai soggetti partecipanti alla prima
fase del procedimento;
Visto il documento per la consultazione proposto dal Direttore
della Direzione reti e servizi di comunicazione elettronica;
Udita la relazione del Commissario Stefano Mannoni, relatore ai
sensi dell’art. 29 del regolamento concernente l’organizzazione ed il
funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:

[Continua nel file zip allegato]

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 24 Maggio 2007

Agrinews.info