COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE - DELIBERAZIONE 16 Maggio 2007 | Agrinews.info

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE – DELIBERAZIONE 16 Maggio 2007

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE - DELIBERAZIONE 16 Maggio 2007 - Proroga dei termini di applicazione del regolamento adottato con deliberazione del 30 novembre 2006, recante le procedure di approvazione degli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252. (GU n. 122 del 28-5-2007 )

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

DELIBERAZIONE 16 Maggio 2007

Proroga dei termini di applicazione del regolamento adottato con
deliberazione del 30 novembre 2006, recante le procedure di
approvazione degli adeguamenti delle forme pensionistiche
complementari al decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252.

LA COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE
Visto il Regolamento adottato con propria deliberazione del
30 novembre 2006, recante le procedure di approvazione degli
adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto
legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005 (di seguito: decreto n.
252/2005) e le istruzioni ai sensi dell’art. 23, comma 4, del
medesimo decreto;
Visto l’art. 21 del citato Regolamento che ha limitato
l’applicazione del Regolamento stesso alle comunicazioni di
adeguamento pervenute alla COVIP entro il 30 aprile 2007;
Rilevata l’esigenza di prorogare le procedure transitorie ivi
previste, al fine di consentire di usufruire di dette procedure anche
alle forme pensionistiche complementari che intendano avviare il
processo di adeguamento alla nuova normativa successivamente alla
data del 30 aprile 2007, nonche’ di regolare le procedure riferite
alle modifiche statutarie e regolamentari intervenute successivamente
alla predetta data del 30 aprile 2007;
Rilevata l’urgenza di adottare la presente deliberazione, nelle
more di una complessiva revisione delle ordinarie procedure di
autorizzazione all’esercizio e di approvazione degli statuti e dei
regolamenti delle forme pensionistiche complementari;
Delibera:
Per l’approvazione degli adeguamenti statutari e regolamentari al
decreto n. 252/2005 continuano a trovare applicazione, anche
successivamente al 30 aprile 2007, le procedure previste negli
articoli da 1 a 13, 18 e 20 del Regolamento adottato con
deliberazione COVIP del 30 novembre 2006. Contestualmente alla
comunicazione deve essere trasmessa alla COVIP copia della nota
informativa unitamente ad attestazione, a firma del legale
rappresentante, di conformita’ della stessa allo Schema predisposto
dalla COVIP e alle direttive dalla medesima adottate.
La presentazione alla COVIP di comunicazioni tardive rispetto alla
data del 30 aprile 2007, indicata nell’art. 21 del citato
Regolamento, preclude, tuttavia, la possibilita’ di procedere alla
raccolta delle adesioni in via anticipata rispetto alla data di
approvazione, considerata l’incompatibilita’ di tale previsione con
il compimento entro la data del 30 giugno 2007 dell’ordinario termine
previsto dal citato Regolamento per l’approvazione degli statuti e
dei regolamenti. Conseguentemente, le forme pensionistiche
complementari che provvederanno a comunicare alla COVIP gli
adeguamenti effettuati in data successiva al 30 aprile 2007 potranno
procedere alla raccolta delle adesioni solo a seguito dell’avvenuta
approvazione dello statuto o del regolamento e previo deposito della
nota informativa.
Le procedure relative alle modifiche statutarie e regolamentari che
dovessero essere presentate alla COVIP successivamente
all’intervenuta approvazione degli adeguamenti al decreto n. 252/2005
continuano ad essere disciplinate secondo i Regolamenti COVIP
adottati con deliberazione del 4 dicembre 2003; per le modifiche
regolamentari dei PIP si applicano, con i necessari adattamenti, le
procedure relative alle modifiche dei regolamenti dei fondi pensione
aperti di cui al Regolamento COVIP del 4 dicembre 2003. La
documentazione da allegare alle istanze presentate ai sensi dei sopra
citati regolamenti deve essere integrata con la nota informativa e,
per i PIP, con le nuove condizioni generali di contratto, laddove
anche tali documenti siano stati oggetto di modifica.
Roma, 16 maggio 2007
Il presidente: Scimia

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE – DELIBERAZIONE 16 Maggio 2007

Agrinews.info