DECRETO LEGISLATIVO 2 Agosto 2007, n. 150 - Attuazione della direttiva 2004/117/CE, recante modifica delle direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE sugli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e l'equivalenza delle sementi prodotte in Paesi terzi. (GU n. 211 del 11-9-2007 | Agrinews.info

DECRETO LEGISLATIVO 2 Agosto 2007, n. 150 – Attuazione della direttiva 2004/117/CE, recante modifica delle direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE sugli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e l’equivalenza delle sementi prodotte in Paesi terzi. (GU n. 211 del 11-9-2007

DECRETO LEGISLATIVO 2 Agosto 2007, n. 150 - Attuazione della direttiva 2004/117/CE, recante modifica delle direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE sugli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e l'equivalenza delle sementi prodotte in Paesi terzi. (GU n. 211 del 11-9-2007 )

DECRETO LEGISLATIVO 2 Agosto 2007 , n. 150

Attuazione della direttiva 2004/117/CE, recante modifica delle
direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE
sugli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e l’equivalenza
delle sementi prodotte in Paesi terzi.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;
Vista la legge 25 gennaio 2006, n. 29, recante disposizioni per
l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia
alle Comunita’ europee. Legge comunitaria 2005;
Vista la legge 25 novembre 1971, n. 1096, e successive
modificazioni, e in particolare l’articolo 40, comma quinto, che
prevede l’emanazione di apposite norme regolamentari esecutive e
integrative;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 ottobre 1973, n.
1065, e successive modificazioni;
Vista la legge 20 aprile 1976, n. 195, e successive modificazioni;
Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214, recante
attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di
protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunita’ di
organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali;
Vista la direttiva 2004/117/CE del Consiglio del 22 dicembre 2004,
che modifica, per quanto riguarda gli esami eseguiti sotto
sorveglianza ufficiale e l’equivalenza delle sementi prodotte in
Paesi terzi, le direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE,
2002/55/CE e 2002/57/CE relative alla commercializzazione delle
sementi di piante foraggere, di cereali, di barbabietola, di ortaggi
e di piante oleaginose e da fibra;
Viste le direttive 66/401/CEE e 66/402/CEE del Consiglio, del 14
giugno 1966, relative, rispettivamente, alla commercializzazione
delle sementi di piante foraggere, e successive modificazioni, ed
alla commercializzazione delle sementi di cereali, e successive
modificazioni;
Viste le direttive 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE del
Consiglio, del 13 giugno 2002, relative, rispettivamente, alla
commercializzazione delle sementi di barbabietole, alla
commercializzazione delle sementi di ortaggi ed alla
commercializzazione delle sementi di piante oleaginose e da fibra e
successive modificazioni;
Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri,
adottata nella riunione del 12 gennaio 2007;
Acquisito il parere della Conferenza permanente per i rapporti tra
lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano,
espresso nella seduta del 14 giugno 2007;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 20 luglio 2007;
Sulla proposta del Ministro per le politiche europee e del Ministro
delle politiche agricole alimentari e forestali, di concerto con il
Ministro degli affari esteri, della giustizia, dell’economia e delle
finanze e per gli affari regionali e le autonomie locali;

E m a n a
il seguente decreto legislativo:

Art. 1.
Oggetto e campo di applicazione

1. Il presente decreto ha per oggetto l’attuazione della direttiva
2004/117/CE del Consiglio, del 22 dicembre 2004, che modifica le
direttive 66/401/CEE del Consiglio, del 14 giugno 1966, 66/402/CEE
del Consiglio, del 14 giugno 1966, 2002/54/CE del Consiglio, del
13 giugno 2002, 2002/55/CE del Consiglio, del 13 giugno 2002 e
2002/57/CE del Consiglio, del 13 giugno 2002.
2. Il presente decreto si applica all’esame dei prodotti sementieri
eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e all’equivalenza delle sementi
prodotte in Paesi terzi ad esclusione delle sementi geneticamente
modificate.

Avvertenza:

Il testo delle note qui pubblicato e’ stato redatto
dall’amministrazione competente per materia, ai sensi
dell’art. 10, commi 2 e 3, del testo unico delle
disposizioni sulla promulgazione delle leggi,
sull’emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica
e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo
fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge
modificate o alle quali e’ operato il rinvio. Restano
invariati il valore e l’efficacia degli atti legislativi
qui trascritti.
Per regolamenti e direttive CE vengono forniti gli
estremi di pubblicazioni nella Gazzetta Ufficiale
dell’Unione europea (G.U.U.E.).
Note alle premesse:
– L’art. 76 della Costituzione stabilisce che
l’esercizio della funzione legislativa non puo’ essere
delegato al Governo se non con determinazione di principi e
criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per
oggetti definiti.
– L’art. 87 della Costituzione conferisce, tra l’altro,
al Presidente della Repubblica il potere di promulgare le
leggi e di emanare i decreti aventi valore di legge ed i
regolamenti.
– La legge 25 gennaio 2006, n. 29, recante disposizioni
per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza
dell’Italia alle Comunita’ europee (legge comunitaria
2005), e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 8 febbraio
2006, n. 32, supplemento ordinario.
– Il testo dell’art. 40, comma quinto, della legge 25
novembre 1971, n. 1096, recante �Disciplina dell’attivita’
sementiera�, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 22
dicembre 1971, n. 322, e’ il seguente:
�Per i materiali di moltiplicazione di patate e per le
sementi cerealicole, foraggere, di barbabietole da zucchero
e da foraggio, nonche’ per quelle di piante oleaginose e da
fibra, saranno emanate, entro sei mesi dalla data di
entrata in vigore della presente legge, norme regolamentari
esecutive ed integrative anche al fine di ulteriori
attuazioni delle direttive del Consiglio delle Comunita’
europee numeri 400, 401, 402 e 403 del 14 giugno 1966 e n.
208 del 30 giugno 1969 e successive modificazioni ed
interazioni.�.
– Il decreto del Presidente della Repubblica 8 ottobre
1973, n. 1065, recante �Regolamento di esecuzione della
legge 25 novembre 1997, n. 1096, concernente la disciplina
della produzione e del commercio delle sementi�, e’
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 10 aprile 1974, n. 95,
supplemento ordinario.
– La legge 20 aprile 1976, n. 195, recante �Modifiche e
integrazioni alla legge 25 novembre 1971, n. 1096, sulla
disciplina della attivita’ sementiera�, e’ pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale 12 maggio 1976, n. 124.
– Il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214,
recante attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente
le misure di protezione contro l’introduzione e la
diffusione nella Comunita’ di organismi nocivi ai vegetali
o ai prodotti vegetali, e’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale 24 ottobre 2005, n. 248, supplemento ordinario.
– La direttiva 2004/117/CE del Consiglio del
22 dicembre 2004 che modifica le direttive 66/401/CEE,
66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE per quanto
riguarda gli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e
l’equivalenza delle sementi prodotte in paesi terzi, e’
pubblicata nella G.U.U.E. 18 gennaio 2005, n. L 14 ed e’
entrata in vigore il 25 gennaio 2005.
– Le direttive 66/401/CEE e 66/402/CEE del Consiglio
del 14 giugno 1966 relative, rispettivamente, alla
commercializzazione delle sementi di piante foraggere ed
alla commercializzazione delle sementi di cereali, sono
pubblicate nella G.U.C.E. 11 luglio 1966, n. 125.
– Le direttive 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE del
Consiglio del 13 giugno 2002, relative, rispettivamente,
alla commercializzazione delle sementi di barbabietole,
alla commercializzazione delle sementi di ortaggi ed alla
commercializzazione delle sementi di piante oleaginose e da
fibra, sono pubblicate nella G.U.C.E. 20 luglio 2002, n. L
193.
Nota all’art. 1:
– Per le direttive 2004/117/CE, 66/401/CE, 66/402/CEE,
2002/54/CE, 2002/55/CE, 2002/57/CE si vedano le note alle
premesse.

Art. 2.
Modifiche all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica
n. 1065 del 1973

1. All’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica
8 ottobre 1973, n. 1065, di seguito denominato: “decreto del
Presidente della Repubblica n. 1065 del 1973”, il primo comma e’
sostituito dal seguente:
“Per le sementi di cereali destinate alla produzione di piante
agricole od orticole, escluse le piante ornamentali, le condizioni
richieste, ai fini della classificazione in categorie di cui
all’articolo 21, sono le seguenti:
A) sementi di base (avena, orzo, riso, scagliola, segale,

[Continua nel file zip allegato]

DECRETO LEGISLATIVO 2 Agosto 2007, n. 150 – Attuazione della direttiva 2004/117/CE, recante modifica delle direttive 66/401/CEE, 66/402/CEE, 2002/54/CE, 2002/55/CE e 2002/57/CE sugli esami eseguiti sotto sorveglianza ufficiale e l’equivalenza delle sementi prodotte in Paesi terzi. (GU n. 211 del 11-9-2007

Agrinews.info