DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2011, n. 228 - Attuazione dell'articolo 30, comma 9, lettere a), b), c) e d) della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di valutazione degli investimenti relativi ad opere pubbliche. (12G0015) - (GU n. 30 del 6-2-2012 | Agrinews.info

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2011, n. 228 – Attuazione dell’articolo 30, comma 9, lettere a), b), c) e d) della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di valutazione degli investimenti relativi ad opere pubbliche. (12G0015) – (GU n. 30 del 6-2-2012

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2011, n. 228 - Attuazione dell'articolo 30, comma 9, lettere a), b), c) e d) della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di valutazione degli investimenti relativi ad opere pubbliche. (12G0015) - (GU n. 30 del 6-2-2012 ) note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/02/2012

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2011 , n. 228

Attuazione dell’articolo 30, comma 9, lettere a), b), c) e d) della
legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di valutazione degli
investimenti relativi ad opere pubbliche. (12G0015)

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 76, 87, 117, 119 e 120 della Costituzione;
Vista la legge 31 dicembre 2009, n. 196, recante legge di
contabilita’ e finanza pubblica, e successive modificazioni, ed in
particolare l’articolo 30, commi 8 e 9, lettere a), b), c) e d), che
delega il Governo ad adottare uno o piu’ decreti legislativi, al fine
di garantire la razionalizzazione, la trasparenza, l’efficienza e
l’efficacia delle procedure di spesa relative ai finanziamenti in
conto capitale destinati alla realizzazione di opere pubbliche;
Vista la legge 7 aprile 2011, n. 39, recante modifiche alla legge
31 dicembre 2009, n. 196, conseguenti alle nuove regole adottate
dall’Unione europea in materia di coordinamento delle politiche
economiche degli Stati membri;
Visto il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante codice
dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in
attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE, e successive
modificazioni;
Visto il decreto del Presidente delle Repubblica 5 ottobre 2010, n.
207, recante regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto
legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante codice dei contratti
pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle
direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE;
Vista la legge 14 gennaio 1994, n. 20, recante disposizioni in
materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti, ed in
particolare l’articolo 3, comma 4, in materia di controllo successivo
da parte della Corte dei conti sulla gestione del bilancio e del
patrimonio delle amministrazioni pubbliche, nonche’ sulle gestioni
fuori bilancio e sui fondi di provenienza comunitaria;
Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, recante misure urgenti per
lo snellimento dell’attivita’ amministrativa e dei procedimenti di
decisione e di controllo, ed in particolare l’articolo 17, comma 14,
in materia di utilizzazione presso le amministrazioni pubbliche di un
contingente di personale in posizione di fuori ruolo o di comando;
Vista la legge 17 maggio 1999, n. 144, recante misure in materia di
investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi
all’occupazione e della normativa che disciplina l’INAIL, nonche’
disposizioni per il riordino degli enti previdenziali, ed in
particolare l’articolo 1, in materia di costituzione di unita’
tecniche di supporto alla programmazione, alla valutazione e al
monitoraggio degli investimenti pubblici;
Vista la legge 21 dicembre 2001, n. 443, recante delega al Governo
in materia di infrastrutture ed insediamenti produttivi strategici ed
altri interventi per il rilancio delle attivita’ produttive;
Vista la legge 5 maggio 2009, n. 42, recante delega al Governo in
materia di federalismo fiscale, in attuazione dell’articolo 119 della
Costituzione, ed in particolare l’articolo 22, che prevede la
predisposizione di una ricognizione degli interventi
infrastrutturali;
Vista la legge 18 giugno 2009, n. 69, recante disposizioni per lo
sviluppo economico, la semplificazione, la competitivita’, nonche’ in
materia di processo civile, ed in particolare l’articolo 32, comma 1,
che dispone la pubblicazione da parte delle Amministrazioni pubbliche
di atti e provvedimenti amministrativi attraverso i propri siti
informatici;
Vista la Decisione della Commissione n. C (2007) 3329 del 13 luglio
2007, che, a norma del citato articolo 28 del regolamento (CE) del
Consiglio n. 1083/2006 dell’11 luglio 2006, recante disposizioni
generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale
europeo e sul Fondo di coesione, prende atto della strategia
nazionale e dei temi prioritari del Quadro strategico nazionale
2007-2013;
Visto il decreto legislativo 31 maggio 2011, n. 88, recante
disposizioni in materia di risorse aggiuntive ed interventi speciali
per la rimozione di squilibri economici e sociali, a norma
dell’articolo 16 della legge 5 maggio 2009, n. 42;
Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri,
adottata nella riunione del 6 ottobre 2011;
Acquisiti i pareri delle competenti Commissioni della Camera dei
deputati e del Senato della Repubblica;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 23 dicembre 2011;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei
Ministri dell’economia e delle finanze e per la coesione
territoriale, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e
delle infrastrutture e dei trasporti;

E m a n a

il seguente decreto legislativo:

Art. 1

Campo di applicazione e finalita’

1. I Ministeri sono tenuti a svolgere le attivita’ di valutazione
ex ante ed ex post di cui al presente decreto al fine di garantire la
razionalizzazione, la trasparenza, l’efficienza e l’efficacia della
spesa in conto capitale destinata alla realizzazione di opere
pubbliche e di pubblica utilita’, di seguito “opere pubbliche”, a
valere sulle leggi di spesa pluriennale e a carattere permanente.
2. Le predette attivita’ di valutazione sono obbligatorie per le
opere finanziate a valere sulle risorse iscritte negli stati di
previsione dei singoli Ministeri ovvero oggetto di trasferimento da
parte degli stessi a favore di soggetti attuatori, pubblici o
privati, in forza di specifica delega. Le predette attivita’ sono
altresi’ obbligatorie per le opere pubbliche che prevedono emissione
di garanzie a carico dello Stato.

Avvertenza:
– Il testo delle note qui pubblicato e’ stato redatto
dall’amministrazione competente per materia, ai sensi
dell’art.10, comma 3, del testo unico delle disposizioni
sulla promulgazione delle leggi, sull’emanazione dei
decreti del Presidente della Repubblica e sulle
pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo
fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge
alle quali e’ operato il rinvio. Restano invariati il
valore e l’efficacia degli atti legislativi qui trascritti.
Note alle premesse:

—>TESTO COMPLETO ALLEGATO IN FORMATO ZIP/PDF<---

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2011, n. 228 – Attuazione dell’articolo 30, comma 9, lettere a), b), c) e d) della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di valutazione degli investimenti relativi ad opere pubbliche. (12G0015) – (GU n. 30 del 6-2-2012

Agrinews.info