MINISTERO DEI TRASPORTI - DELIBERAZIONE 20 Aprile 2007 | Agrinews.info

MINISTERO DEI TRASPORTI – DELIBERAZIONE 20 Aprile 2007

MINISTERO DEI TRASPORTI - DELIBERAZIONE 20 Aprile 2007 - Domanda di concessione del beneficio della riduzione compensata dei pedaggi autostradali 2006, per i soggetti italiani e dei Paesi U.E. esercenti l'attivita' di autotrasportatore di cose per conto proprio. (Deliberazione n. 10/07). (GU n. 109 del 12-5-2007 - Suppl. Ordinario n.112)

MINISTERO DEI TRASPORTI

DELIBERAZIONE 20 Aprile 2007

Domanda di concessione del beneficio della riduzione compensata dei
pedaggi autostradali 2006, per i soggetti italiani e dei Paesi U.E.
esercenti l’attivita’ di autotrasportatore di cose per conto proprio.
(Deliberazione n. 10/07).

IL COMITATO CENTRALE
per l’Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche
che esercitano l’autotrasporto di cose per conto di terzi

Riunitosi nella seduta del 20 aprile 2007;
Vista la delibera n. 4/07 del Comitato centrale, con la quale si
e’ provveduto a determinare le percentuali di riduzione compensata
dei pedaggi autostradali pagati nell’anno 2006;
Vista la delibera n. 08/07 del 20 aprile 2007 del Comitato
centrale, con la quale sono stati stabiliti modalita’, criteri e
termini per la presentazione delle domande da parte dei soggetti che
svolgono attivita’ di autotrasporto di cose per conto di terzi aventi
diritto alla riduzione compensata dei pedaggi autostradali per l’anno
2006;
Delibera:

1. I pedaggi autostradali per i veicoli Euro 2, Euro 3, Euro 4 o
superiori, appartenenti alle classi B, 3, 4 e 5, adibiti a svolgere
servizi di autotrasporto di cose in disponibilita’ delle imprese di
cui al successivo punto 3, sono soggetti ad una riduzione compensata,
a partire dal 1° gennaio 2006 fino al 31 dicembre 2006, commisurata
al volume del fatturato globale annuo in pedaggi ed ad un’ulteriore
riduzione commisurata al volume del fatturato annuale in pedaggi
effettuati nelle ore notturne, con ingresso in autostrada dopo le ore
22 ed entro le ore 02 ovvero con uscita dopo le ore 02 e prima delle
ore 06, secondo le modalita’ contenute nella delibera n. 08/07 del
20 aprile 2007, del Comitato centrale.
2. Le predette riduzioni compensate sono apportate esclusivamente
per i pedaggi a riscossione differita mediante fatturazione e sono
applicate direttamente da ciascuna societa’ che gestisce i sistemi di
pagamento differito del pedaggio sulle fatture intestate ai soggetti
aventi titolo alla riduzione.
3. Le riduzioni compensate dei pedaggi autostradali si applicano
alle imprese titolari di licenza in conto proprio alla data del
31 dicembre 2005. Le imprese, le cooperative, i consorzi e le
societa’ consortili titolari di licenza per conto proprio
successivamente a tale data, possono richiedere le riduzioni di cui
sopra per i viaggi effettuati successivamente alla data di rilascio
della licenza.
4. Le riduzioni spettano altresi’ alle imprese che svolgono
attivita’ di autotrasporto in conto proprio aventi sede in uno dei
Paesi dell’Unione europea. Tali imprese, nel compilare la domanda,
dovranno compilare il quadro G allegato alla domanda fornendo
l’elenco dei veicoli che hanno effettuato percorrenze sulle
autostrade italiane nell’anno 2006 e le fotocopie delle carte di
circolazione di tali veicoli.
5. I raggruppamenti costituiti esclusivamente tra imprese che
svolgono attivita’ di autotrasporto in conto proprio dovranno
trasmettere al Comitato centrale domanda redatta e sottoscritta
utilizzando il modulo allegato alla presente delibera e nel rispetto
dei successivi punti 6, 7, 8 e 9, indicando il/i codice/i di
fatturazione ovvero il codice/i cliente rilasciato/i alla forma
associata dalla/e societa’ concessionaria/e.
Nel caso in cui del raggruppamento facciano parte esclusivamente
imprese italiane titolari di licenza in conto proprio, il
raggruppamento deve compilare il quadro H allegato alla domanda,
fornendo l’elenco delle imprese associate e indicando il fatturato
autostradale realizzato da ciascuna di esse nell’anno 2006, sulla
base del quale sara’ riconosciuto l’ammontare del rimborso, per ogni
singola impresa.
Nel caso in cui del raggruppamento facciano parte esclusivamente
imprese comunitarie che effettuano trasporto in conto proprio, il
raggruppamento deve compilare il quadro I allegato alla domanda
indicando, oltre al fatturato autostradale realizzato da ciascuna di
esse, anche l’elenco dei veicoli che hanno effettuato percorrenze
sulle autostrade italiane nell’anno 2006 e le fotocopie delle carte
di circolazione di tali veicoli.
Nel caso in cui del raggruppamento facciano parte sia imprese
titolari di licenze in conto proprio sia imprese comunitarie che
effettuano trasporti in conto proprio, dovranno essere compilati
entrambi i quadri H ed I, rispettivamente, per le imprese socie
italiane e comunitarie.
Ai fini del calcolo dell’ulteriore riduzione, spettante ad ogni
singola impresa che abbia realizzato almeno il 10% del fatturato
aziendale di pedaggi nelle ore notturne, il raggruppamento dovra’
altresi’ specificare, per ciascuna impresa associata titolare di
licenza per conto proprio, i codici dei titoli (codice Viacard,
codice Telepass) ad essa attribuiti dal raggruppamento stesso,
inviando su supporto magnetico, un file compilato utilizzando il
programma scaricabile dal sito www.alboautotrasporto.it, denominato
“transiti notturni conto proprio”.
6. Ciascun soggetto, pena l’esclusione dal diritto, trasmette in
bollo la “domanda di concessione del beneficio della riduzione
compensata dei pedaggi autostradali 2006, per i soggetti italiani e
dei Paesi U.E esercenti l’attivita’ di autotrasportatore di cose in
conto proprio” entro il termine ultimo del 20 luglio 2007, a mezzo
raccomandata con avviso di ricevimento, esclusivamente al Comitato
centrale per l’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di
terzi, in Roma, via G. Caraci n. 36, c.a.p. 00157.
La domanda con i quadri allegati occorrenti, deve essere
compilata immettendo i dati necessari nelle apposite maschere
disponibili nel sito internet www.alboautotrasporto.it e
successivamente stampata e inviata con le modalita’ sopra indicate; a
pena di inammissibilita’, la domanda deve essere sottoscritta
conformemente a quanto stabilito nel successivo punto 7 della
delibera. Limitatamente alle informazioni obbligatorie del quadro
L-Cp, in alternativa alla compilazione dell’apposita maschera sul
sito internet dell’Albo, gli interessati potranno inserirle in un
apposito archivio (data base) il cui tracciato, in formato “access”,
e’ scaricabile dal sopra citato sito internet del Comitato centrale.
Tale archivio dovra’ essere registrato su un supporto magnetico (cd
rom o dvd), da allegare alla domanda ed ai quadri come sopra stampati
entro la scadenza del 20 luglio 2007. Nel compilare il quadro L-Cp
(in formato elettronico o mediante inserimento nell’archivio sopra
indicato), i soggetti aventi titolo devono riportare per ciascun
veicolo a motore: la targa, la classificazione Euro (Euro 0, Euro 1,
Euro 2, Euro 3, Euro 4 o superiore), il numero dell’apparato Telepass
ovvero della tessera Viacard, ad esso abbinato nell’anno 2006.
7. La domanda deve contenere a pena di inammissibilita’ i
seguenti elementi:
a) denominazione e sede del soggetto giuridico che richiede il
beneficio;
b) generalita’ del titolare, del rappresentante legale o del
procuratore che sottoscrive la domanda di richiesta del beneficio;
c) sottoscrizione della domanda, con allegata fotocopia
leggibile di un documento di riconoscimento di colui che firma;
d) le imprese aventi sede in altro Paese della Unione europea
devono allegare l’elenco dei veicoli che hanno effettuato percorrenze
sulle autostrade italiane nell’anno 2006.
8. Nella domanda e nei relativi quadri allegati devono altresi’
essere riportati, per ciascuna fattispecie che interessa, gli
ulteriori elementi indicati nel successivo punto 9 della presente
delibera. La mancanza dei dati richiesti ovvero la loro errata
indicazione, qualora cio’ non consenta al Comitato centrale di
procedere alla definizione della istruttoria della domanda, ai fini
della liquidazione dei benefici richiesti, comporta, a seconda del
caso che ricorra, l’esclusione parziale o totale dai suddetti
benefici.
9. Elementi che tutti i richiedenti debbono indicare nella
domanda:
a) numero e data di rilascio della licenza in conto proprio di
cui e’ titolare il soggetto che richiede il beneficio, salvo quanto
previsto al punto 4 per le imprese aventi sede in un altro Paese
dell’Unione europea;
b) societa’ autostradale/i concessionaria/e che gestisce/ono il
sistema automatizzato di pagamento a riscossione differita ed il
relativo/i codice/i di fatturazione ovvero il/i codice/i cliente
intestato/i al soggetto che richiede il beneficio. Il codice/i di
fatturazione ovvero il/i codice/i cliente deve/devono essere indicati
nella loro interezza, che per la Societa’ Autostrade e’ costituita da
nove cifre;
c) l’indicazione, per ciascun veicolo a motore per il quale si
chiede la riduzione compensata dei pedaggi autostradali, della targa,
della categoria (Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4 o superiore),
del numero dell’apparato Telepass ovvero della tessera Viacard, ad
esso abbinato nell’anno 2006. Tale indicazione dovra’ avvenire con le
modalita’ indicate nel precedente punto 6, a seconda del numero di
veicoli a motore per i quali e’ chiesta la riduzione.
La presente delibera verra’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 20 aprile 2007
Il presidente: De Lipsis

—-> Vedere Allegato da pag. 23 a pag. 30 in formato
zip/pdf

MINISTERO DEI TRASPORTI – DELIBERAZIONE 20 Aprile 2007

Agrinews.info