MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE | Agrinews.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 24 marzo 2004: Integrazione all'elenco delle aree indiziate per la ricerca mineraria operativa, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge 6 ottobre 1982, n. 752. (GU n. 81 del 6-4-2004)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

DECRETO 24 marzo 2004

Integrazione all’elenco delle aree indiziate per la ricerca mineraria
operativa, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge 6 ottobre 1982,
n. 752.

IL DIRETTORE GENERALE
dell’energia e delle risorse minerarie
Visto il regio decreto 29 luglio 1927, n. 1443 «Norme di carattere
legislativo per disciplinare la ricerca e la coltivazione delle
miniere nel Regno»;
Vista la legge 6 ottobre 1982, n. 752, recante norme per
l’attuazione della politica mineraria;
Vista la delibera del CIPE dell’8 giugno 1983, pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale n. 175 del 28 giugno 1983, che individua le
sostanze minerali che rivestono rilevante interesse per il Paese e
indica le azioni da intraprendere per lo sviluppo del settore;
Viste le delibere del CIPE in data 22 ottobre 1987, n. 488 e in
data 4 dicembre 1990 che modificano ed integrano la delibera
dell’8 giugno 1983;
Considerato che il punto 2 della delibera del CIPE in data
4 dicembre 1990 individua, fra le sostanze minerali di rilevante
interesse per il Paese, caolino, bentonite, feldspato e argille
refrattarie;
Visto il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e
dell’artigianato del 28 luglio 1983, modificato ed integrato con
successivi decreti, di cui l’ultimo in data 7 agosto 2003 del
direttore generale dell’energia e delle risorse minerarie in cui sono
elencate le aree dichiarate indiziate per la ricerca mineraria
operativa a termine dell’art. 9 della legge 6 ottobre 1982, n. 752;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante la
riforma dell’organizzazione del Governo e successive modifiche;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme
generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche;
Considerato che, ai sensi dell’art. 33 del decreto legislativo
31 maggio 1998, n. 112, recante conferimento di funzioni e compiti
amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali in
attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59, le funzioni
amministrative relative alla dichiarazione delle aree indiziate di
minerale sono svolte dallo Stato, sentite le regioni interessate;
Sentita la commissione interdisciplinare consultiva per la ricerca
mineraria di base, istituita presso il Ministero delle attivita’
produttive, la quale nelle sedute del 5 dicembre 2003 e del
15 gennaio 2004 ha espresso parere favorevole alla dichiarazione di
nuove aree indiziate nella regione Sardegna;
Acquisito il parere favorevole della regione autonoma della
Sardegna – Assessorato dell’industria – Servizio dell’attivita’
estrattiva, espresso nella nota n. 3635 del 15 marzo 2004;
Considerato che per motivi di mero riferimento geografico e’
opportuno utilizzare i confini amministrativi dei comuni ove ricadono
le localita’ minerariamente indiziate;
Su proposta del dirigente dell’ufficio C 8 – programmazione e
ricerche minerarie;
Decreta:
Articolo unico
Sono dichiarate indiziate, ai sensi degli articoli 5 e 6 della
legge 6 ottobre 1982, n. 752, le aree riportate nella tabella
allegata che costituisce parte integrante del presente decreto che
integra, altresi’, gli elenchi allegati ai decreti ministeriali del
28 luglio 1983, 31 ottobre 1986, 18 dicembre 1989, 15 gennaio 1990,
5 novembre 1990, 11 gennaio 1993, 6 marzo 2003 e 7 agosto 2003.
Roma, 24 marzo 2004
Il direttore generale: Garribba

Allegato

—-> Vedere allegato di pag. 16 in formato zip/pdf

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Agrinews.info