MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 3 febbraio 2006 | Agrinews.info

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – DECRETO 3 febbraio 2006

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 3 febbraio 2006 - Approvazione dei risultati della procedura concorsuale per l'assegnazione del servizio di interrompibilita' tecnica remunerata, ai sensi della deliberazione n. 10 del 21 gennaio 2006 dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas. (GU n. 42 del 20-2-2006)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

DECRETO 3 febbraio 2006

Approvazione dei risultati della procedura concorsuale per
l’assegnazione del servizio di interrompibilita’ tecnica remunerata,
ai sensi della deliberazione n. 10 del 21 gennaio 2006 dell’Autorita’
per l’energia elettrica e il gas.

IL DIRETTORE GENERALE
per l’energia e le risorse minerarie

Visto l’art. 28, comma 3, del decreto legislativo 23 maggio 2000,
n. 164, che stabilisce che, in caso di crisi nel mercato dell’energia
o di gravi rischi per la sicurezza della collettivita’, o
dell’integrita’ delle apparecchiature e degli impianti del sistema,
il Ministro delle attivita’ produttive puo’ adottare le necessarie
misure temporanee di salvaguardia;
Visto il decreto del Ministro delle attivita’ produttive
12 dicembre 2005, recante aggiornamento della procedura di emergenza
per fronteggiare la mancanza di copertura del fabbisogno di gas
naturale in caso di eventi climatici sfavorevoli;
Vista la deliberazione 29 dicembre 2005, n. 297/05 dell’Autorita’
per l’energia elettrica e il gas, con la quale, fra l’altro, e’ stato
istituito un fondo presso la Cassa conguaglio per il settore
elettrico ai fini della promozione dell’interrompibilita’ del sistema
del gas naturale;
Visto il decreto del Ministro delle attivita’ produttive 20 gennaio
2006, con il quale e’ stato istituito in via urgente e transitoria un
meccanismo di incentivi per l’offerta di una interrompibilita’
aggiuntiva rispetto a quella derivante dalla attivazione dei
contratti di fornitura di tipo interrompibile di cui alla fase 2
della procedura di emergenza climatica, approvata con il decreto
ministeriale 12 dicembre 2005 sopra citato;
Vista la deliberazione 21 gennaio 2006, n. 10/06, dell’Autorita’
per l’energia elettrica e il gas, recante disposizioni transitorie e
urgenti per l’assegnazione di incentivi all’offerta di
interrompibilita’ delle forniture di gas in attuazione del decreto
ministeriale 20 gennaio 2006 sopra citato;
Vista la nota in data 2 febbraio 2006, con la quale la societa’
Snam Rete Gas S.p.a. ha comunicato al Ministero delle attivita’
produttive e all’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas i
risultati della procedura concorsuale per l’assegnazione del servizio
di interrompibilita’ tecnica remunerata ai sensi della deliberazione
n. 10/06 sopra citata;
Vista la deliberazione in data 3 febbraio 2006, n. /06
dell’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas, con la quale e’
stato espresso il parere favorevole sui risultati della procedura
concorsuale previsto dall’art. 2, comma 7, del decreto ministeriale
20 gennaio 2006 sopra citato, con le seguenti osservazioni:
a) l’esigenza di incrementare la sicurezza e l’affidabilita’ del
sistema gas nell’attuale congiuntura puo’ beneficiare della messa a
disposizione di ulteriori quantitativi di forniture interrompibili,
in particolare ai fini della coperture di punte di domanda;
b) l’attivazione di tali disponibilita’, tenuto conto del
conseguente onere a carico del sistema gas, potrebbe essere utilmente
valutato alla luce di misure alternative effettivamente disponibili e
del loro costo, e comunque delle esigenze imprescindibili di
sicurezza del sistema;
c) che siano escluse dall’assegnazione definitiva le offerte che
rappresentano il numero intero piu’ prossimo al 5% del numero totale
delle offerte presentate in ragione del loro trascurabile contributo
in termini di capacita’, a fronte dell’impatto in termini di costo
complessivo;
Considerato che le offerte, in termini di quantita’ complessiva,
risultano significativamente inferiori rispetto all’ammontare massimo
assegnabile di cui all’art. 2, comma 1 del decreto ministeriale
20 gennaio 2006;
Decreta:
Art. 1.
Approvazione dei risultati della procedura
1. I risultati della procedura concorsuale per l’assegnazione del
servizio di interrompibilita’ tecnica remunerata ai sensi della
deliberazione 21 gennaio 2006, n. 10/06 dell’Autorita’ per l’energia
elettrica e il gas sono approvati con le seguenti precisazioni:
a) esclusione dei soggetti le cui offerte sono pervenute dopo il
termine delle ore 16 del 31 gennaio 2006, stabilito nella procedura
per l’assegnazione del servizio di interrompibilita’ tecnica
remunerata;
b) esclusione delle offerte piu’ onerose di cui all’art. 5, comma
2, della medesima deliberazione n. 10/06;
c) ammissibilita’ delle offerte pervenute da clienti finali
rientranti nell’elenco dei clienti con contratto di fornitura
interrompibile, di cui alla fase 2 della procedura climatica,
relativamente ai volumi aggiuntivi, fatti salvi gli esiti della
verifica in corso sulla effettiva avvenuta interruzione degli stessi
da parte del Ministero delle attivita’ produttive;
d) ammissibilita’ delle offerte pervenute da clienti finali
rientranti nell’elenco dei clienti interrompibili del sistema
elettrico, fatta salva la verifica, ai fini della sicurezza del
sistema elettrico, degli effetti della loro attivazione sulla
effettiva disponibilita’ di energia elettrica ai fini della
interrompibilita’ elettrica.
2. Con successivi provvedimenti emanati ai sensi dell’art. 2, commi
7 e 9 del decreto ministeriale 20 gennaio 2006, saranno disciplinati
gli aspetti economici relativi alla possibile attivazione della
interrompibilita’ oltre il 10 febbraio 2006, relativa ai clienti
finali con contratto di fornitura interrompibile, di cui alla fase 2
della procedura di emergenza climatica approvata con decreto
ministeriale 12 dicembre 2005, che potra’ essere disposta ai sensi
del punto 24 della stessa procedura.
3. L’impresa maggiore di trasporto trasmette al Ministero delle
attivita’ produttive e all’Autorita’ per l’energia elettrica e il gas
la graduatoria definitiva e avvisa ciascun soggetto partecipante
dell’esito della sua partecipazione alla procedura concorsuale.

Art. 2.
Disposizioni finali
1. Il presente decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana e nel sito Internet del Ministero delle attivita’
produttive, entra in vigore dalla data di sua prima pubblicazione.
Roma, 3 febbraio 2006
Il direttore generale: Garribba

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – DECRETO 3 febbraio 2006

Agrinews.info