MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 8 agosto 2008 | Agrinews.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 8 agosto 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 8 agosto 2008 - Disposizioni nazionali di attuazione dei regolamenti (CE) n. 1182/07 del Consiglio e n. 1580/07 della Commissione e successive modificazioni, relativamente al riconoscimento di talune spese sostenute dalle organizzazioni di produttori (OP) e dalle loro associazioni (AOP), per i programmi operativi realizzati nel 2008 e al riconoscimento dei gruppi di produttori. (GU n. 222 del 22-9-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 8 agosto 2008

Disposizioni nazionali di attuazione dei regolamenti (CE) n. 1182/07
del Consiglio e n. 1580/07 della Commissione e successive
modificazioni, relativamente al riconoscimento di talune spese
sostenute dalle organizzazioni di produttori (OP) e dalle loro
associazioni (AOP), per i programmi operativi realizzati nel 2008 e
al riconoscimento dei gruppi di produttori.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 2200/96 del consiglio del 28 ottobre
1996, e successive modificazioni, relativo all’organizzazione del
mercato nel settore dei prodotti ortofrutticoli;
Visto il regolamento (CE) n. 1182/2007 del consiglio del
26 settembre 2007, recante norme specifiche per il settore
ortofrutticolo, modifica delle direttive 2001/112/(CE) e
2001/113/(CE) e dei regolamenti (CEE) n. 827/68, (CE) n. 2200/96,
(CE) n. 2201/96, (CE) n. 2826/2000, (CE) n. 1782/2003 e (CE)
n. 318/2006 e che abroga il regolamento (CE) n. 2202/96;
Visto il regolamento (CE) n. 1580/2007 della commissione del
21 dicembre 2007 e successive modificazioni, recante modalita’ di
applicazione dei regolamenti (CE) n. 2200/96, (CE) n. 2201/96 e (CE)
n. 1182/2007 nel settore degli ortofrutticoli;
Visto il regolamento (CE) n. 292/2008 della commissione del
1° aprile 2008, che modifica il regolamento (CE) n. 1580/2007 ed in
particolare l’art. 1, paragrafo 3, che prevede che gli Stati membri
possono riconoscere a determinate condizioni, talune spese effettuate
dalle organizzazioni di produttori, prima di aver apportato la
modifica ai programmi operativi in corso di realizzazione nel 2008;
Visto il regolamento (CE) n. 361/2008 del consiglio del 14 aprile
2008, che modifica il regolamento (CE) n. 1234/2007, recante
organizzazione comune dei mercati agricoli e disposizioni specifiche
per taluni prodotti agricoli (regolamento unico OCM);
Vista la legge 29 dicembre 1990, n. 428, recante disposizioni per
l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia
alla Comunita’ europea ed in particolare l’art. 4, che consente di
adottare con decreto, provvedimenti amministrativi direttamente
conseguenti a norme comunitarie di settore;
Visto il decreto ministeriale prot. n. 166/TRAV del 28 marzo 2008,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 122
del 26 maggio 2008, applicativo delle disposizioni di cui ai
regolamenti (CE) n. 1182/07 del consiglio e (CE) n. 1580/2007 della
commissione, per quanto riguarda il riconoscimento e il controllo
delle organizzazioni dei produttori e delle associazioni di
organizzazioni dei produttori del settore ortofrutticolo;
Visto il decreto ministeriale prot. n. 167/TRAV del 28 marzo 2008,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 121
del 24 maggio 2008, applicativo delle disposizioni di cui ai
regolamenti (CE) n. 1182/07 del consiglio e (CE) n. 1580/2007 della
commissione, per quanto riguarda le misure di prevenzione e gestione
delle crisi previste nei programmi operativi delle organizzazioni dei
produttori e delle associazioni di organizzazioni di produttori del
settore ortofrutticolo;
Vista la strategia nazionale anno 2008, in materia di programmi
operativi sostenibili sul mercato ortofrutticolo, di cui ai
regolamenti (CE) n. 1182/07 del consiglio e (CE) n. 1580/2007 della
commissione, adottata con l’intesa del 20 marzo 2008 della conferenza
permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e province
autonome di Trento e Bolzano e trasmessa alla Commissione europea;
Considerato che e’ opportuno riconoscere per l’anno in corso, alle
condizioni previste dal regolamento (CE) n. 292/2008 della
commissione, le spese relative all’attuazione di talune misure di
prevenzione e gestione delle crisi, attuate da organizzazioni di
produttori e relative associazioni prima della relativa modifica del
programma operativo, nonche’ le spese relative a modifiche apportate
a misure incluse nel programma operativo in vigore, sostenute prima
della modifica del programma operativo apportata ai sensi dell’art.
55, paragrafo 3, lettera b) del regolamento (CE) n. 1182/2007;
Ritenuto, altresi’, necessario consentire il riconoscimento dei
gruppi di produttori, prossimi al completamento del piano di
riconoscimento quali organizzazioni di produttori, sulla base del
parametro per il riconoscimento previsto dal piano di riconoscimento
stesso, indicando la data del 31 dicembre 2010, ai sensi dell’art.
55, paragrafo 4 del regolamento (CE) n. 1182/2007, quale termine
ultimo entro il quale le organizzazioni dovranno adeguarsi ai
requisiti previsti dai nuovi regolamenti comunitari e dalle
disposizioni nazionali di attuazione;
Ritenuto necessario assicurare un’adeguata attuazione nazionale
delle nuove disposizioni comunitarie;
Acquisita l’intesa della conferenza permanente per i rapporti tra
lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano,
nella seduta del 31 luglio 2008.
Decreta:

Art. 1.
Modifica dei programmi operativi

1. Le spese sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2008 da
un’organizzazione di produttori (OP) e/o da un’associazione di
organizzazioni di produttori (AOP) per le misure di prevenzione e
gestione delle crisi concernenti i ritiri dal mercato, la promozione
e la comunicazione, prima che la relativa modifica del programma
operativo sia stata approvata, sono ammissibili al finanziamento
comunitario alle seguenti condizioni:
a) le misure e le relative azioni devono essere conformi alle
disposizioni del decreto ministeriale protocollo n. 167/TRAV del
28 marzo 2008, recante disposizioni per l’attuazione delle misure di
prevenzione e gestione delle crisi nell’ambito della strategia
nazionale, adottata ai sensi dell’art. 12 del regolamento (CE)
n. 1182/2007 del consiglio;
b) le misure e le relative azioni devono essere inserite nella
domanda di modifica del programma operativo, prima che sia introdotta
una domanda per il pagamento dell’aiuto relativa alle misure di
prevenzione e gestione delle crisi;
c) le misure e le relative azioni, nonche’ i controlli svolti
dagli organismi competenti, siano conformi alle disposizioni recate
dal regolamento (CE) n. 1580/2007.
2. Le spese sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2008 da
un’organizzazione di produttori (OP) e/o da un’associazione di
organizzazioni di produttori (AOP) per le modifiche apportate ad una
misura inclusa nel programma operativo in vigore, prima che la
relativa modifica del programma operativo sia stata approvata, sono
ammissibili al finanziamento comunitario alle seguenti condizioni:
a) le misure e le relative azioni oggetto di modifica devono
essere conformi alla strategia nazionale, adottata ai sensi dell’art.
12 del regolamento (CE) n. 1182/2007 del consiglio;
b) le misure e le relative azioni devono essere inserite nella
domanda di modifica del programma operativo;
c) le misure e le relative azioni, nonche’ i controlli svolti
dagli organismi competenti, siano conformi alle disposizioni recate
dal regolamento (CE) n. 1580/2007.

Art. 2.
Requisiti per il riconoscimento dei gruppi di produttori

1. Per i gruppi di produttori, il cui piano di riconoscimento quali
organizzazioni di produttori scade entro il 31 dicembre 2008, il
riconoscimento ai sensi del regolamento (CE) n. 1182/2007, da parte
delle regioni e/o delle province autonome, avviene sulla base del
parametro per il riconoscimento (valore minimo di produzione
commercializzata) previsto dal piano di riconoscimento stesso.
2. I predetti gruppi di produttori, riconosciuti quali
organizzazioni di produttori, dovranno adeguarsi ai requisiti
previsti dai nuovi regolamenti e dalle disposizioni nazionali di
attuazione, entro il 31 dicembre 2010.
Il presente decreto sara’ inviato alla Corte dei conti per la
registrazione ed entrera’ in vigore il giorno successivo a quello
della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 8 agosto 2008
Il Ministro: Zaia
Registrato alla Corte dei conti il 5 settembre 2008
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 3, foglio n. 396

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 8 agosto 2008

Agrinews.info