MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 21 Maggio 2007 | Agrinews.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 21 Maggio 2007

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 21 Maggio 2007 - Fondi immobili pubblici: rettifica di alcuni identificativi catastali di taluni immobili gia' trasferiti al Fondo. (GU n. 147 del 27-6-2007 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 21 Maggio 2007

Fondi immobili pubblici: rettifica di alcuni identificativi catastali
di taluni immobili gia’ trasferiti al Fondo.

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

di concerto con

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

e

IL MINISTRO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

Visto il decreto-legge 25 settembre 2001, n. 351, convertito, con
modificazioni, dalla legge 23 novembre 2001, n. 410, e
successivamente modificato nel seguito indicato come “decreto-legge
n. 351″, recante disposizioni urgenti in materia di privatizzazione e
valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei
fondi comuni di investimento immobiliare;
Visto l’art. 4 del decreto-legge n. 351 (nel seguito indicato
come l'”art. 4”) in forza del quale il Ministro dell’economia e delle
finanze e’ autorizzato a promuovere la costituzione di uno o piu’
fondi comuni di investimento immobiliare, conferendo o trasferendo
beni immobili ad uso diverso da quello residenziale dello Stato,
dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato e degli enti
pubblici non territoriali, individuati con uno o piu’ decreti del
Ministro dell’economia e delle finanze da pubblicare nella Gazzetta
Ufficiale;
Visto il comma 2 dell’art. 4, ai sensi del quale le disposizioni
degli articoli da 1 a 3 del decreto-legge n. 351 si applicano, per
quanto compatibili, ai trasferimenti dei beni immobili ai fondi
comuni di investimento immobiliare di cui al comma 1 dell’art. 4;
Visto il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze
emanato in data 15 dicembre 2004 e tenuto conto delle disposizioni in
esso contenute volte a regolare alcuni aspetti afferenti la
complessiva operazione di conferimento e trasferimento al Fondo (come
ivi definito) di taluni immobili, incluse previsioni concernenti il
contratto di locazione, l’assegnazione degli stessi immobili agli
enti titolari (come ivi definiti) che li hanno in uso, la
destinazione prioritaria dei canoni derivanti dal contratto stesso e
degli altri proventi derivanti dallo sfruttamento degli immobili, le
dichiarazioni e impegni che il Ministero dell’economia e delle
finanze e’ autorizzato a rilasciare per conto degli enti titolari
(nel seguito indicato come il “decreto operazione”);
Visto il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze
emanato in data 23 dicembre 2004 con il quale sono stati conferiti al
Fondo i beni immobili indicati nell’allegato a tale decreto (nel
seguito indicato come il “decreto di apporto”);
Visti i decreti del Ministro dell’economia e delle finanze, di
concerto con i Ministri competenti, emanati in data 23 dicembre 2004
con i quali sono stati trasferiti al Fondo i beni immobili indicati
nell’allegato a tali decreti (nel seguito indicato come i “decreti di
trasferimento”);
Visto il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze
emanato in data 24 dicembre 2004 ai sensi del quale e’ stato
determinato il valore degli immobili conferiti e trasferiti al Fondo
ai sensi del decreto di apporto e dei decreti di trasferimento e
l’ammontare del canone di locazione degli stessi da corrispondere al
Fondo (nel seguito indicato come il “decreto di chiusura”);
Visto l’accordo di indennizzo stipulato il 29 dicembre 2004 ai
sensi del decreto operazione e del decreto chiusura tra il Ministero
dell’economia e delle finanze e, tra gli altri, il Fondo (l'”accordo
di indennizzo”);
Tenuto conto delle verifiche effettuate dal Ministero
dell’economia e delle finanze per il tramite dell’Agenzia del demanio
sugli immobili conferiti e trasferiti ai sensi del decreto di apporto
e dei decreti di trasferimento, dalle quali e’ emersa
l’intrasferibilita’ degli immobili e delle porzioni di essi di cui
all’allegato 1 (le “verifiche”);
Preso atto della comunicazione del 23 giugno 2005, con la quale
il Fondo, a seguito dell’esito delle verifiche e dei risultati
derivanti dalla valutazione effettuata dall’esperto indipendente
nominato dalla societa’ di gestione del Fondo secondo quanto previsto
dall’art. 5.5 dell’accordo di indennizzo, ha richiesto al Ministero
dell’economia e delle finanze ai sensi dell’accordo di indennizzo il
pagamento di un importo di euro 173.554.972 per i motivi ivi
illustrati;
Preso atto che il Ministero dell’economia e delle finanze ha
manifestato al Fondo, con nota n. 70435 del 24 giugno 2005, la
volonta’ di effettuare il pagamento avvalendosi del diritto di cedere
ulteriori immobili ai sensi e per gli effetti dell’art. 6
dell’accordo di indennizzo;
Visto il decreto emanato dal Ministero dell’economia e delle
finanze emanato il 16 settembre 2005, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale del 20 ottobre 2005, mediante il quale, in virtu’ del
citato accordo di indennizzo, si e’ provveduto alla sostituzione di
immobili e di porzioni di immobili gia’ trasferiti dallo Stato al
Fondo (“decreto di indennizzo”) come descritto negli allegati numeri
1 e 2 di detto decreto;
Attesa la necessita’ di individuare in modo inequivocabile le
porzioni di immobili ricadenti nella proprieta’ del Fondo, con la
finalita’, tra le altre, di quantificare correttamente l’importo del
canone di locazione dovuto al Fondo, per l’utilizzo di dette
porzioni, da parte delle amministrazioni assegnatarie;
Decreta:
Art. 1.
La lista di porzioni di immobili di cui all’allegato 1, al
decreto di indennizzo e’ rettificata come di seguito descritto:
porzioni di immobili
terza riga:

—-> Vedere a pag. 8 in formato zip/pdf

quinta riga

—-> Vedere a pag. 9 in formato zip/pdf

Il presente decreto e’ inviato al visto della Corte dei conti e
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, con
efficacia da detta data di pubblicazione.
Roma, 21 maggio 2007

Il Ministro dell’economia e delle finanze
Padoa Schioppa

Il Ministro del lavoro e della previdenza sociale
Damiano

Il Ministro per i beni e le attivita’ culturali
Rutelli

Registrato alla Corte dei conti il 15 giugno 2007
Ufficio di controllo atti Ministeri economico-finanziari, registro n.
4 Economia e finanze, foglio n. 98

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 21 Maggio 2007

Agrinews.info