MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - CIRCOLARE 18 gennaio 2012, n. 3649 | Agrinews.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – CIRCOLARE 18 gennaio 2012, n. 3649

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - CIRCOLARE 18 gennaio 2012, n. 3649 - Istruzioni per la compilazione della modulistica per l'iscrizione e il deposito nel registro delle imprese e per la denuncia al repertorio delle notizie economiche ed amministrative realizzata secondo le specifiche tecniche approvate con decreto del Ministero dello sviluppo economico del 29 novembre 2011. (12A01166) - (GU n. 32 del 8-2-2012 - Suppl. Ordinario n.25)

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

CIRCOLARE 18 gennaio 2012 , n. 3649

Istruzioni per la compilazione della modulistica per l’iscrizione e
il deposito nel registro delle imprese e per la denuncia al
repertorio delle notizie economiche ed amministrative realizzata
secondo le specifiche tecniche approvate con decreto del Ministero
dello sviluppo economico del 29 novembre 2011. (12A01166)

Alle camere di commercio, industria,
artigianato e agricoltura – Loro sedi

per conoscenza:

All’Unioncamere – Piazza Sallustio,
21 – 00187 Roma

All’Istituto Guglielmo Tagliacarne –
Via Appia Pignatelli, 62 – 00178 Roma

Trascorsi oltre due anni dall’ultimo rilascio delle specifiche
tecniche richiamate in oggetto da parte di questo Ministero, e’
risultato necessario procedere ad un adeguamento delle stesse che
prendesse atto di alcune modifiche intervenute nel quadro normativo.
L’elenco dettagliato delle modifiche introdotte rispetto alla
versione precedente e’ contenuto nel decreto ministeriale del 29
novembre 2011, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 287 del 10
dicembre 2011 – Suppl. Ordinario n. 256.
Tra le novita’ piu’ rilevanti vi e’ sicuramente l’attuazione
dell’art. 80 del decreto legislativo n. 59/2010, che ha comportato
l’emanazione di quattro decreti ministeriali per disegnare le nuove
procedure di iscrizione nel registro delle imprese, a seguito
dell’abolizione dei rispettivi ruoli ed elenchi, degli agenti di
affari in mediazione, degli agenti e rappresentanti di commercio, dei
mediatori marittimi e degli spedizionieri.
I decreti ministeriali in questione, con l’eccezione del decreto
relativo agli spedizionieri, prevedono, per la prima volta, in
determinate circostanze, l’iscrizione di persone fisiche non
collegate ad una impresa nel REA, seppure in una apposita sezione
dello stesso.
Cio’ ha comportato l’inserimento nei moduli I1 e I2 di un nuovo
campo «per la tipologia di soggetto», che consente di evidenziare se
l’adempimento pubblicitario e’ relativo ad un’impresa individuale
oppure, appunto, ad una persona fisica.
Per semplificare ed armonizzare gli adempimenti pubblicitari nei
confronti del registro delle imprese e del REA che le imprese sopra
richiamante sono tenute a svolgere alla luce delle previsioni
contenute nei predetti quattro decreti ministeriali, e’ stato inoltre
previsto un nuovo formato XML per l’acquisizione e trasmissione
integrata dei moduli, dei dati e di eventuale altra documentazione,
per mezzo del quale e’ possibile trasmettere secondo una forma
standardizzata tutta la documentazione relativa a tali procedimenti.
Si tratta di una modalita’ innovativa per l’acquisizione integrata
dei dati e dei documenti che, in prospettiva, si pensa di estendere
anche ad altre attivita’ soggette a regolamentazione amministrativa
(ad esempio, attivita’ di impiantistica e di autoriparazione).
Le novita’ recate dall’art. 42 del decreto-legge n. 78/2010
(convertito, con modifiche, dalla legge 122/2010) in tema di
contratto di rete hanno comportato l’inserimento, nei moduli I2 ed
S2, di due riquadri totalmente nuovi, dedicati all’iscrizione dei
contratti di rete d’impresa e delle loro successive modifiche.
Puntuali indicazioni circa l’utilizzo dei riquadri in parola sono
contenute nelle istruzioni relative ai predetti moduli.
Prevalentemente nell’ottica dell’adesione ai contratti di rete e’
stato inoltre aggiunto nel modulo I2 un nuovo riquadro «estremi
dell’atto», per l’indicazione degli estremi del contratto cui
l’impresa partecipa.
Gli adempimenti posti in capo al curatore, ai sensi dell’art. 29,
c. 6, del decreto-legge n. 78/2010 (convertito, con modifiche, dalla
legge n. 122/2010) per la comunicazione al registro delle imprese dei
dati necessari ai fini dell’eventuale insinuazione al passivo delle
procedure concorsuali, si traducono, invece, nell’inserimento nei
moduli I2 ed S3 di un nuovo riquadro denominato «Comunicazione
curatore».
Le previsioni recate dagli articoli 76, comma 2, e 107 del decreto
del Presidente della Repubblica n. 207/2010 (regolamento di
esecuzione del codice dei contratti pubblici, decreto legislativo n.
163/2006) hanno determinato, altresi’, l’inserimento nei moduli I2 ed
S5 di nuovi campi «per la categoria delle opere pubbliche» e «per la
qualificazione all’esecuzione di lavori pubblici» destinati,
rispettivamente, all’indicazione del settore delle opere pubbliche in
cui l’impresa opera (attivita’) e al tipo di attestazioni SOA di cui
e’ in possesso (qualificazione).
Nei moduli S5, I1, I2 e UL i riquadri prima denominati
«Dichiarazione inizio attivita’ o comunicazione» sono ora denominati
«Segnalazione certificata di inizio attivita’» alla luce delle
modifiche apportate all’art. 19 della legge n. 241/1990 dall’art. 49,
comma 4-bis, del decreto-legge n. 78/2010 (convertito con modifiche
dalla legge n. 122/2010) e tenuto conto della previsione recata dal
comma 4-ter del medesimo art. 49; i riquadri in questione sono,
inoltre, naturalmente, configurati in modo da adeguarsi al nuovo
istituto.
Nel modulo R, infine, e’ stata inserito un nuovo riquadro
«trasferimento da altra provincia», per allineare il trasferimento di
sede, tra camere, dei soggetti che possono utilizzare il modulo in
parola, alle modalita’ gia’ previste per i soggetti utilizzatori dei
moduli S2 e I2.
Sulla base di tutto quanto precede, come di consueto in occasione
del rilascio di modifiche rilevanti alla modulistica per le
trasmissione delle domande ed istanze al registro delle imprese, si
e’ provveduto alla revisione delle indicazioni puntuali, necessarie
per la compilazione dei relativi moduli. Si invitano pertanto codeste
Camere di commercio, come di consueto, a dare la massima diffusione
alle istruzioni in parola tra gli utenti del registro delle imprese e
del repertorio delle notizie economiche ed amministrative, in modo
che gli stessi possano disporne all’atto della compilazione dei
relativi moduli.
La presente circolare, con le istruzioni allegate, oltre ad essere
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, e’ disponibile nel sito web
dello scrivente Ministero (www.sviluppoeconomico.gov.it).
Roma, 18 gennaio 2012

Il direttore generale: Vecchio

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – CIRCOLARE 18 gennaio 2012, n. 3649

Agrinews.info