MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 1 agosto 2008 | Agrinews.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 1 agosto 2008

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 1 agosto 2008 - Modifiche all'art. 4, comma 1, lettera a) dei decreti 5 marzo 2008, 19 marzo 2008 e 10 luglio 2008, concernenti i bandi dei progetti di innovazione industriale per le aree dell'efficienza energetica, della mobilita' sostenibile e del made in Italy. (GU n. 205 del 2-9-2008 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 1 agosto 2008

Modifiche all’art. 4, comma 1, lettera a) dei decreti 5 marzo 2008,
19 marzo 2008 e 10 luglio 2008, concernenti i bandi dei progetti di
innovazione industriale per le aree dell’efficienza energetica, della
mobilita’ sostenibile e del made in Italy.

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visto l’art. 1, comma 841 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 che
ha istituito il Fondo per la competitivita’ e lo sviluppo presso il
Ministero dello sviluppo economico;
Visto il comma 842, dell’art. 1 della citata legge n. 296/2006,
cosi’ come modificato dal comma 184 dell’art. 2 della legge
24 dicembre 2007, n. 244, che prevede che a valere sulle risorse del
predetto Fondo vengono finanziati i progetti di innovazione
industriale individuati nell’ambito delle aree tecnologiche
dell’efficienza energetica, della mobilita’ sostenibile, delle nuove
tecnologie della vita, delle nuove tecnologie per il made in Italy e
delle tecnologie innovative per i beni e le attivita’ culturali e
turistiche;
Vista la disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato a
favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2006/C 323/01);
Vista la decisione della Commissione europea C(2007) 6461 del
12 dicembre 2007 – Aiuto di Stato n. 302/2007, con la quale e’ stato
autorizzato il regime di aiuto per la concessione di agevolazioni in
favore di programmi di ricerca, sviluppo e innovazione, con
esclusione del settore agricolo e di quello dei trasporti;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 27 marzo
2008, n. 87, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 117 del 20 maggio
2008, con il quale e’ stato istituito, ai sensi dell’art. 1,
comma 845 della citata legge n. 296/2006, il regime di aiuto per la
concessione di agevolazioni in favore di programmi di ricerca,
sviluppo e innovazione, che esclude dal suo campo di applicazione, in
ottemperanza alla citata decisione della Commissione europea, il
settore agricolo e quello dei trasporti;
Visto il decreto interministeriale dell’8 febbraio 2008 con il
quale le risorse del Fondo per la competitivita’ e lo sviluppo
destinate ai progetti di innovazione industriale sono state ripartite
tra le aree tecnologiche indicate all’art. 1, comma 842 della citata
legge n. 296/2006;
Visti i decreti interministeriali dell’8 febbraio 2008 con i quali
sono stati adottati i progetti di innovazione industriale «Efficienza
energetica» e «Mobilita’ sostenibile»;
Visto il decreto interministeriale del 6 marzo 2008, con il quale
e’ stato adottato il progetto di innovazione industriale per l’area
tecnologica del made in Italy;
Visti i decreti del Ministro dello sviluppo economico del 5 marzo
2008 e del 19 marzo 2008, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 98
del 26 aprile 2008, con i quali sono stati emanati i bandi relativi
ai progetti di innovazione industriale per l’efficienza energetica e
la mobilita’ sostenibile;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico del
10 luglio 2008, in corso di registrazione, con il quale e’ stato
emanato il bando relativo ai progetti di innovazione industriale
relativo alle nuove tecnologie per il made in Italy;
Visto il decreto del 24 giugno 2008, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 151 del 30 giugno 2008, recante il differimento al
15 settembre 2008 del termine finale di presentazione delle domande
relative ai citati bandi dei progetti di innovazione industriale per
l’efficienza energetica e per la mobilita’ sostenibile;
Visto che i bandi sopra citati indicano, all’art. 4, comma 1,
lettera a), i codici delle attivita’ economiche escluse dalle
agevolazioni, in quanto comprese nel settore agricolo ed in quello
dei trasporti, individuandole con riferimento alla classificazione
delle attivita’ economiche ISTAT 2007;
Ritenuto, in particolare, che i codici 49.5 e 53 della sezione H
della predetta classificazione, comprendente i servizi postali e le
attivita’ di corriere, non sia da escludere dal campo di applicazione
degli aiuti di cui trattasi, in quanto non direttamente ascrivibile
al settore dei trasporti cui fa riferimento la richiamata decisione
C(2007) 6461 della Commissione UE di autorizzazione del regime di
aiuti;
Ritenuto pertanto di dover apportare le opportune modifiche ai
decreti sopra citati;
Decreta:

Articolo unico

All’art. 4, comma 1, lettera a) dei decreti del Ministro dello
sviluppo economico del 5 marzo 2008, del 19 marzo 2008 e del
10 luglio 2008, concernenti, rispettivamente, i bandi dei progetti di
innovazione industriale per le aree dell’efficienza energetica, della
mobilita’ sostenibile e del made in Italy le parole «sezione H,
divisioni 49, 50, 51 e 53» sono sostituite dalle parole «sezione H,
divisione 49, gruppi da 49.1 a 49.4, divisione 50 e divisione 51».
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 1° agosto 2008

Il Ministro: Scajola

Registrato alla Corte dei conti il 21 agosto 2008
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 3, foglio n. 360

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 1 agosto 2008

Agrinews.info