TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 27 marzo 2004, n.77: Ripubblicazione del testo della legge 27 marzo 2004, n. 77, concernente: «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni urgenti concernenti i settori dell'agricoltura e della pesca», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - serie generale | Agrinews.info

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 27 marzo 2004, n.77: Ripubblicazione del testo della legge 27 marzo 2004, n. 77, concernente: «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni urgenti concernenti i settori dell’agricoltura e della pesca», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 27 marzo 2004, n.77: Ripubblicazione del testo della legge 27 marzo 2004, n. 77, concernente: «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni urgenti concernenti i settori dell'agricoltura e della pesca», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 73 del 27 marzo 2004). (GU n. 88 del 15-4-2004)

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 27 marzo 2004, n.77

Ripubblicazione del testo della legge 27 marzo 2004, n. 77,
concernente: «Conversione in legge, con modificazioni, del
decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni urgenti
concernenti i settori dell’agricoltura e della pesca», corredato
delle relative note. (Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale –
serie generale – n. 73 del 27 marzo 2004).

Avvertenza:

Si procede alla ripubblicazione del testo della legge 27 marzo
2004, n. 77, corredato delle relative note, ai sensi dell’art. 8,
comma 3, del regolamento di esecuzione del testo unico delle
disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sulla emanazione dei
decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni
ufficiali della Repubblica italiana, approvato con D.P.R. 14 marzo
1986, n. 217. Restano invariati il valore e l’efficacia dell’atto
legislativo qui trascritto.

Art. 1.

1. Il decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni
urgenti concernenti i settori dell’agricoltura e della pesca, e’
convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla
presente legge.
2. In relazione alle esigenze relative alle attivita’ di controllo
del territorio rurale e montano e per il rafforzamento della
sorveglianza degli obiettivi sensibili, il Corpo forestale dello
Stato e’ autorizzato ad assumere, in deroga a quanto previsto
dall’articolo 3, comma 53, della legge 24 dicembre 2003, n. 350,
mediante l’espletamento di concorsi pubblici da bandire nell’anno
2004, il seguente personale: 500 allievi agenti, 50 allievi vice
ispettori e 119 commissari forestali. Le vacanze organiche nei ruoli
dei sovrintendenti e degli ispettori del Corpo forestale dello Stato
di cui alla tabella A allegata al decreto legislativo 12 maggio 1995,
n. 201, possono essere utilizzate per le assunzioni delle predette
unita’ di allievi agenti anche in eccedenza alla dotazione organica
del ruolo degli agenti ed assistenti di cui alla medesima tabella A.
Le conseguenti posizioni in soprannumero nel ruolo degli agenti ed
assistenti sono riassorbite per effetto del passaggio per qualsiasi
causa del personale del predetto ruolo a quello dei sovrintendenti e
degli ispettori. All’onere derivante dall’attuazione del presente
comma, pari a 8 milioni di euro per l’anno 2004, 10,5 milioni di euro
per l’anno 2005 e 22 milioni di euro a decorrere dall’anno 2006, si
provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento
iscritto, ai fini del bilancio triennale 2004-2006, nell’ambito
dell’unita’ previsionale di base di parte corrente “Fondo speciale”
dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze
per l’anno 2004, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento
relativo al Ministero delle politiche agricole e forestali. Il
Ministro dell’economia e delle finanze e’ autorizzato ad apportare,
con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
3. All’articolo 4 della legge 6 febbraio 2004, n. 36, sono apportate
le seguenti modificazioni:
a) al comma 3, dopo le parole: “con decreto del Presidente del
Consiglio dei ministri, adottato”, sono inserite le seguenti: “,
previa intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo
Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano,”;
b) il comma 7 e’ sostituito dal seguente:
“7. Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente
legge, il personale del Corpo forestale dello Stato puo’ chiedere di
transitare, a domanda, ove consentito dalle singole normative
regionali e nei limiti delle unita’ di personale corrispondenti ad
una spesa massima, a decorrere dall’anno 2004, di 9 milioni di euro,
nei ruoli dei servizi tecnici forestali della regione ove presta
servizio. I criteri per disciplinare i trasferimenti di cui al
presente comma sono determinati con provvedimento del Capo del Corpo
forestale dello Stato, di concerto con il Ministero dell’economia e
delle finanze, d’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti
tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di
Bolzano. Al mantenimento delle dotazioni organiche complessive del
Corpo forestale dello Stato di cui alle tabelle A e B allegate al
decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201, e alle tabelle A, B e C
allegate al decreto legislativo 3 aprile 2001, n. 155, si provvede
nella misura pari alla spesa annua occorrente per le unita’ di
personale che esercitano la facolta’ prevista dal presente comma e
comunque entro il limite di 9 milioni di euro a decorrere dall’anno
2004. Al relativo onere si provvede, quanto a 5,76 milioni di euro,
mediante corrispondente riduzione dell’autorizzazione di spesa di cui
al decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 227, e, quanto a 3,24
milioni di euro, mediante corrispondente riduzione
dell’autorizzazione di spesa di cui al decreto legislativo 18 maggio
2001, n. 228. Il Ministro dell’economia e delle finanze e’
autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti
variazioni di bilancio”.
4. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Avvertenza:

Il testo delle note qui pubblicate e’ stato redatto
dall’amministrazione competente per materia, ai sensi
dell’art. 10, commi 2 e 3, del testo unico delle
disposizioni sulla promulgazione delle leggi,
sull’emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica
e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana,
approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo
fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge
modificate o alle quali e’ operato il rinvio. Restano
invariati il valore e l’efficacia degli atti legislativi
qui trascritti.
Note all’art. 1.
– Il decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante
disposizioni urgenti concernenti i settori dell’agricoltura
e della pesca, e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 28
gennaio 2004, n. 22.
– Si riporta il testo dell’art. 3, comma 53, della
legge 24 dicembre 2003, n. 350:
«53. Per l’anno 2004, alle amministrazioni di cui agli
articoli 1, comma 2, e 70, comma 4, del decreto legislativo
30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, ivi
comprese le Forze armate, i Corpi di polizia e il Corpo
nazionale dei vigili del fuoco, e’ fatto divieto di
procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato,
fatte salve le assunzioni di personale relative a figure
professionali non fungibili la cui consistenza organica non
sia superiore all’unita’, nonche’ quelle relative alle
categorie protette. Per le Forze armate, i Corpi di polizia
e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco sono fatte salve
le assunzioni autorizzate per l’anno 2003 e non ancora
effettuate alla data di entrata in vigore della presente
legge, nonche’ quelle connesse con la professionalizzazione
delle Forze armate di cui al decreto legislativo 8 maggio
2001, n. 215, e successive modificazioni, nel limite degli
oneri indicati dalla legge 14 novembre 2000, n. 331. Fermo
restando quanto previsto dall’art. 39 della legge
27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, sono
consentite le assunzioni di ricercatori delle universita’ e
degli enti ed istituzioni di ricerca che siano risultati
vincitori di concorso alla data del 31 ottobre 2003. Per le
universita’ continuano ad applicarsi, in ogni caso, i
limiti di spesa per il personale di cui all’art. 51, comma
4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449. A tal fine e’
istituito presso il Ministero dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca uno specifico fondo. Con
decreti del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e
della ricerca, d’intesa con il Ministro dell’economia e
delle finanze, si provvede al trasferimento alle singole
universita’ ed enti delle occorrenti risorse finanziarie.
Per le amministrazioni dello Stato anche ad ordinamento
autonomo, le agenzie, gli enti pubblici non economici, le
universita’ e gli enti di ricerca sono fatte salve le
assunzioni autorizzate con decreto del Presidente della
Repubblica 31 luglio 2003, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 198 del 27 agosto 2003, e non ancora
effettuate alla data di entrata in vigore della presente
legge. Per le autonomie regionali e locali e gli enti del
Servizio sanitario nazionale sono fatte salve le assunzioni
previste e autorizzate con i decreti del Presidente del
Consiglio dei Ministri 12 settembre 2003, pubblicati nella
Gazzetta Ufficiale n. 239 del 14 ottobre 2003, e non ancora
effettuate alla data di entrata in vigore della presente
legge. Le disposizioni di cui al presente comma si
applicano all’Amministrazione autonoma dei Monopoli di
Stato, anche ai fini dell’assorbimento di personale delle
amministrazioni pubbliche in base a procedure di mobilita’,
nel limite complessivo di 200 unita».

[Continua nel file zip allegato]

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 27 marzo 2004, n.77: Ripubblicazione del testo della legge 27 marzo 2004, n. 77, concernente: «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 gennaio 2004, n. 16, recante disposizioni urgenti concernenti i settori dell’agricoltura e della pesca», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

Agrinews.info